Bim!, il microfestival di cultura infantile torna a Cesena

0
135

Bim!, il festival multidisciplinare dedicato alla cultura e all’arte contemporanea per bambini, ragazzi e adulti a cura di Katrièm Associazione, fa ritorno quest’anno nella sua città natale, Cesena, con un ricco programma di appuntamenti dal 19 al 27 ottobre.

Teatro, danza, arte partecipata, laboratori, percorsi narrativi, installazioni, mostre e proiezioni saranno disseminate in diversi luoghi della città, coinvolgendo attivamente grandi e piccoli.

Il festival prende il via ufficialmente sabato 19 ottobre alle ore 16.30 presso Casa Bufalini con l’inaugurazione della mostra-installazione Appartengo al mondo e ad uno spazio che non so: la giornata si articolerà tra visite itineranti, giochi, atelier, performance, come quella dell’artista Sara Basta dal titolo Barba Rosa, e azioni partecipate come In divenire – azione 1 dell’artista Giorgia Valmorri.

Appartengo al mondo e ad uno spazio che non so si divide in diverse sezioni. Don Lorenzo Milani è protagonista delle tavole dell’albo illustrato Il maestro di Fabrizio Silei e Simone Massi edito da Orecchio Acerbo Editore. Grazie alle opere di Sara Basta si potrà invece riflettere sui temi dell’identità, del genere e dell’educazione, portando a galla le problematiche dei pregiudizi e dei luoghi comuni. La scelta, la cura, il sostegno per il cammino e il dono sono le principali tematiche dell’installazione e opera relazionale partecipata di Giorgia Valmorri. Non manca una sezione a cura dei più piccoli, in particolare degli studenti della scuola sperimentale di Borgo Indaco: in mostra saranno presenti le loro installazioni partecipate con le quali hanno riflettuto sul tema del festival “a cosa mi sento di appartenere?”. Infine, una sezione dedicata ai video d’artista: Simone MassiIo so chi sono e Piccola mare, Elena BellantoniLife jacket, Fil rouge, Tent_Action,Salvo Lombardo e Isabella GaffèUntitled.

La prima giornata di Festival continua in serata al Teatro A. Bonci a partire dalle ore 20.30.  Si inizia con la performance di danza T.I.N.A. (there is no alternative) di Giselda Ranieri, ritratto della realtà contemporanea, ipoteticamente felice ma spesso ansiogena e disorientante. Si continua alle ore 21 con la performance partecipata di danza F di Valentina Pagliarani, un viaggio immaginifico e dialogico alla ricerca di che cosa sia la felicità.

Inoltre, dalle 20.30 alle 22.00 i partecipanti potranno prendere parte alle proiezioni del Cinema Loggione Bufalini, un cinema itinerante le cui sale e film saranno solo all’ultimo minuto, giusto in tempo per ognuno di crearsi il proprio biglietto d’ingresso.

La seconda giornata di Festival, domenica 20 ottobre, continua al Teatro A. Bonci, in un susseguirsi di spettacoli teatrali, proiezioni e ascolti. Si inizia alle ore 16 con la compagnia Unterwasser e il suo OUT, uno fiaba visuale, multidisciplinare raccontata attraverso il linguaggio onirico teatrale. Alle ore 16.00, 17.00 e 18.00 la mini sala cinematografica  Ci-ne-mi-no ospiterà proiezioni sovrapposte in super8 e in 16mm a cura di Mirco Santi,  accompagnate dalla sonorizzazione dal vivo di Glauco Salvo. Dalle 16 alle 18 apre anche il Cinema Loggione Bufalini.

Gli appuntamenti del festival continuano il weekend successivo, sabato 26 e domenica 27 ottobre presso Casa Bufalini, Palazzo del Ridotto, Chiostro di San Francesco e vie della città.

Info: 329 2291306 / 3471416353 / info@katriem.it / www.katriem.it, www.microfestivalbim.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.