ERF, LA GRANDE MUSICA AL MASINI DI FAENZA

0
I Solisti Veneti

Saranno I Solisti Veneti ad inaugurare la nuova stagione concertistica di Emilia Romagna Festival al Teatro Masini di Faenza (15 ottobre, ore 21). Un inizio col botto per un cartellone che nell’arco di 10 appuntamenti (fino al 30 marzo) propone artisti di alto profilo e un’offerta musicale di grande interesse. I Solisti Veneti, tra i migliori interpreti al mondo di musica barocca, diretti da Lucio Degani, straordinario violinista, eseguiranno un programma che spazia da Vivaldi a Verdi allargandosi poi, con stuzzicante attrattiva, su due autori di nicchia del romanticismo italiano: Bottesini e Bazzini. Il sipario del Masini si riapre l’11 novembre per il concerto di Michel Dalberto, fenomenale pianista francese, che delizierà il pubblico (ne siamo certi) con alcune delle più belle opere per pianoforte scritte da Schumann, Ravel e Beethoven. Il 23 novembre ci si sposta al Museo Internazionale delle Ceramiche per un appuntamento che sotto il titolo Accademia Musicale in Faenza mette insieme l’Ensemble di archi «Giuseppe Sarti» diretto da Paolo Zinzani, il controtenore Carlo Vistoli e Marco Farolfi al fortepiano, su un affascinante programma di opere di autori locali del ‘700. Il 29 novembre si torna al Masini per un’altra serata dedicata al piano solo …e che piano solo! perché sul palco ci sarà Ivo Pogorelich (e non c’è bisogno di dire altro) che proporrà alcune delle più belle pagine di Bach, Beethoven, Chopin e Ravel. Si passa quindi al Concerto di Natale (14 dicembre), sempre al Masini, per il progetto C’eravamo tanto amati, esibizione multimediale che rievoca l’immaginario delle generazioni tra gli anni ’30 e ’60, proposto dalla cantautrice Patrizia Laquidara.

Il sodalizio tra ERF e Teatro Masini Musica prosegue nel 2020 con i concerti del mezzosoprano Hanna Hipp e della pianista Emma Abbate (13 gennaio), del Quartetto Guadagnini con il pianista Sandro De Palma (29 gennaio), del Duo Alterno (23 febbraio), dell’ensemble di fiati Il Cantiere dell’Arte (13 marzo), e del Duo Pitros (30 marzo).

Per approfondimenti e info: 0542 25747, emiliaromagnafestival.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.