TCBO: AUDITORIUM MANZONI PROTAGONISTA DELLA NUOVA STAGIONE SINFONICA 2020

0
TCBO Stagione Sinfonica 2020_Locandina

La nuova proposta Sinfonica 2020 del Teatro Comunale di Bologna, realizzata per la prima volta insieme alla Filarmonica del Teatro Comunale, celebra e rende grande omaggio a Ludwig van Beethoven del quale nel 2020 ricorrono i 250 anni dalla nascita, si presenta sempre più ricca: 18 gli appuntamenti tutti in programma all’Auditorium Manzoni tra febbraio e dicembre, con concerti proposti nei giorni feriali in orario serale e la domenica nel pomeriggio

La nuova Stagione – parafrasando il Sovrintendente e Direttore artistico del Teatro Comunale Fulvio Macciardi – pone l’accento sulle straordinarie qualità artistiche dei musicisti dell’Orchestra e del Coro del Teatro che saranno protagonisti sul palcoscenico dell’Auditorium Manzoni, uno spazio di grande valore che finalmente è nella piena disponibilità del Comunale, permettendo una programmazione ancora più ricca, una Stagione Sinfonica unica e di ampio respiro che consente un’offerta di altissimo livello, coinvolgendo artisti di fama internazionale.

Asher Fisch_@NikBabic

Dieci i concerti del cartellone dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, protagonisti della Stagione grandi bacchette quali James Conlon, Juraj Valčuha, Roberto Abbado, Pinchas Steinberg, Pietari Inkinen e Henrik Nánási accanto a ospiti di prestigio, nella doppia veste di direttori e solisti, quali Stefano Bollani, Alexander Lonquich, Julian Rachlin.
Bacchette anche al femminile con l’ucraina Oksana Lyniv e la tedesca Corinna Niemeyer.

Si inaugura, mercoledì 4 febbraio, sul podio l’israeliano Asher Fisch e propone la Missa solemnis di Beethoven; si termina mercoledì 2 dicembre, il decimo appuntamento ha protagonista l’Orchestra del Teatro Comunale, torna sul podio lo statunitense James Conlon, Direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e Direttore musicale dell’Opera di Los Angeles.

Corinna Niemeyer @TCBO

Otto i concerti del cartellone della Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna. Lunedì 17 febbraio il violinista e direttore d’orchestra austriaco di origine lituana Julian Rachlin si presenta nella doppia veste di direttore e solista nel Concerto n. 3 in sol maggiore K. 216 per violino e orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart e sul podio propone due pagine beethoveniane: l’Ouverture Le creature di Prometeo e la “Pastorale”.

Seguirà, lunedì 30 marzo il direttore d’orchestra israeliano Yoel Levi con l’ “Eroica” di Beethoven accanto al Concerto n. 1 in sol minore op. 25 per pianoforte e orchestra di Felix Mendelssohn-Bartholdy, interpretato dalla dodicenne russa Alexandra Dovgan, enfant prodige che si divide tra la scuola e il palcoscenico.

Tornano sul podio della Filarmonica Hirofumi Yoshida, Alexander Lonquich nella doppia veste di direttore e pianista, il violinista russo Ilya Gringolts e il violoncellista armeno Narek Hakhnazaryan.

Roberto Abbado_ph. Zagnoli (FILEminimizer)

Ospite sempre molto atteso, il pianista Stefano Bollani, lunedì 19 ottobre, si presenta nella doppia veste di direttore d’orchestra e solista interpretando il Concerto n. 23 in la maggiore K. 488 per pianoforte e orchestra di Mozart e dirigendo, poi, una sua composizione originale intitolata Concerto Verde.

Tutto beethoveniano l’appuntamento di lunedì 16 novembre diretto da Roberto Abbado, Direttore musicale del Festival Verdi di Parma, con il pianista russo Alexander Melnikov.

La Stagione Sinfonica 2020 chiude lunedì 21 dicembre sulle note di Brahms e di Schumann con il concerto diretto dall’americano Ryan McAdams.

I nuovi abbonamenti alla Stagione Sinfonica 2020 sono disponibili in biglietteria e online a partire dall’11 dicembre 2019.

www.tcbo.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.