Professionalità tecniche e artistiche tra foto e video

0

La fotografia sembra essere una delle pratiche più diffuse della nostra contemporaneità. Ormai ogni persona al giorno scatta almeno una fotografia, che sia un selfie, un paesaggio o un dettaglio particolarmente pregnante. Di solito si tratta di un’immagine destinata alla condivisione, una fotografia che dice qualcosa di se stessi, della propria giornata o del momento della vita che si sta vivendo. Con gli smartphone improvvisarsi fotografi è diventato facile e la fotografia è diventata accessibile a tutti. In questo contesto, non sono in molti a capire che cosa si può provare tenendo in mano una macchina fotografica di un altro tipo, che cosa può significare scattare con cognizione, calibrare la quantità di luce che entra in un otturatore, trovare una determinata angolazione in grado di dare maggior risalto al soggetto scelto, gestire la messa a fuoco, scegliere quando avvicinarsi e quando invece sfruttare lo zoom. A questi livelli, non si può più parlare di fotografia amatoriale: si parla di professionalità.

Quella del fotografo infatti può essere a tutti gli effetti una professione, assolutamente indispensabile nel mondo di oggi, dove la molteplicità di piattaforme di diffusione e di possibilità di visibilità impone una presenza sempre maggiore di persone che siano in grado di raccontare il nostro mondo e la nostra cultura. Questo lo si può fare immortalando eventi, ma anche creando campagne pubblicitarie. In effetti, i settori del marketing e della comunicazione sono letteralmente affamati di professionalità fotografiche, in grado non solo di scattare immagini ma anche di realizzare video.

Il Corso di alta formazione in tecniche di reportage foto e video promosso dalla Cineteca di Bologna si rivolge proprio a coloro che intendono trasformare una loro attitudine e passione in un vero e proprio lavoro e che riconoscono il legame indissolubile tra cinema e fotografia. Il corso, alternando sessioni teoriche a project work più pratici, intende creare figure che siano allo stesso tempo tecniche e artistiche, in grado di utilizzare sapientemente e coscientemente tutti gli strumenti offerti dalle macchine fotografiche professionali: dalla gestione e lettura della luce alla definizione dell’inquadratura, dagli elementi di sceneggiatura a quelli di composizione visiva, fino a giungere alle tecniche di post produzione e personal branding.

Guidati e assistiti da fotografi, direttori della fotografia, D.I.T., montatori, grafici e tutti gli altri professionisti del settore, i corsisti potranno aspirare a diventare figure professionali dinamiche e innovative, mettendo alla prova le proprie capacità e competenze acquisite in stage da realizzarsi in enti e aziende dell’Emilia-Romagna.

Corso di alta formazione in tecniche di reportage foto e video, Cineteca di Bologna, scadenza iscrizioni: 27 gennaio 2020 ore 12 – info: cinetecaformazione@cineteca.bologna.it, cinetecadibologna.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.