RICHARD JEWELL

0
140
Richard Jewell_Clint Eastwood_Sala Biografilm_@Warner Bros. Pictures

Presentato in anteprima a Bologna al Cinema Odeon, Sala Biografilm, esce questa sera, giovedì 16 gennaio, nelle sale italiane Richard Jewell, il nuovo film del premio Oscar® Clint Eastwood.
Tratto da una sceneggiatura del candidato all’Oscar Billy Ray (“Captain Phillips – Attacco in mare aperto”), basata sull’articolo di Vanity Fair
“American Nightmare — The Ballad of Richard Jewell” di Marie Brenner, basato su fatti realmente accaduti, racconta la storia di ciò che può accadere quando quel che viene riportato oscura la verità.

Il film ci porta nella vita di Richard Jewell, una guardia di sicurezza che trova il dispositivo dell’attentato dinamitardo di Atlanta del 1996. “C’è una bomba al Centennial Park. Avete solo trenta minuti di tempo”. Il suo intervento salverà molte vite, ma, in breve tempo, diventerà anche il sospettato numero uno dell’FBI.

Diffamato ingiustamente sia dalla stampa che dalla popolazione, assistendo al crollo della sua vita, si rivolge all’avvocato indipendente e contro il sistema Watson Bryant, al quale Jewell professa con fermezza la sua innocenza. Ma Bryant scopre di doversi scontrare con i poteri combinati dell’FBI, del GBI e dell’APD per scagionare il suo cliente, e tenta di impedire a Richard di fidarsi delle stesse persone che cercano di distruggerlo.

Sul set del film un cast stellare: i premi Oscar® Sam Rockwell (“Tre manifesti a Ebbing, Missouri”) e Kathy Bates (“Misery non deve morire”, “American Horror Story” in TV), Jon Hamm (“Baby Driver – Il genio della
fuga”) Olivia Wilde (“La vita in un attimo”) e Paul Walter Hauser (“Tonya”) nei panni di Richard Jewell.

Richard-Jewell_Sam-Rockwell-Paul-Walter-Hauser_foto dal film

Se con “The Mule” ha commosso e mostrato talvolta con ironia le fragilità e le debolezze dell’essere umano in una realtà contrapposta a quella del protagonista, il vetrano Earl Stone, con “Richard Jewell” Eastwood ha saputo stupirci quando ancora non si aspettavano sorprese.
La sceneggiatura asciutta e degna della miglior penna di cronaca giudiziaria descrive, senza sconfinare e cedere il passo ad una narrazione banale e a scollamenti dalla realtà dei fatti, le conseguenze devastanti delle azioni scomposte e artefatte dei due poteri forti degli Stati Uniti d’America: l’FBI e i media. I personaggi interpretano magistralmente ognuno il proprio ruolo, credibili, empatici al punto da suggestionare lo spettatore e renderlo partecipe della vicenda.

Visione consigliata

RICHARD JEWELL di Clint Eastwood
USA, 2019, 129′
distribuito da Warner Bros. Pictures

Uscita: 16 gennaio 2020

www.biografilm.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.