Ascanio Celestini per #laculturanonsiferma

0
283
Roma, Museo ferroviario di Colonna Ascanio Celestini ©Musacchio, Ianniello & Pasqualini

Continua il viaggio di #laculturanonsiferma, il palinsesto virtuale che dallo scorso venerdì 13 marzo ha unito le diverse realtà culturali del territorio emiliano-romagnolo con l’obiettivo di dare vita a un unico grande palcoscenico, di cui si può fruire gratuitamente sulle piattaforme regionali EmiliaRomagnaCreativa, Lepida Tv e al canale 118 del digitale terrestre.

Alle file degli artisti che in questo periodo hanno preso parte all’iniziativa di aggiunge per questo weekend un grande nome: quello Ascanio Celestini. Sabato 28 marzo a partire dalle ore 21 l’attore,  drammaturgo e regista romano leggerà Il camminatore, due vite ai tempi del contagio, un brano scritto da lui in questi giorni e che immerge i suoi personaggi nella tragica situazione attuale, con lo scopo di riflettere su di essa. Domenica 29 marzo invece, alla stessa ora, si dedicherà alla lettura ad alta voce dei tre testi Secondo Matteo dello spettacolo Io cammino in fila indiana, Bologna e Pinelli tratti dallo spettacolo Barzellette: si tratta di racconti che ripercorrono fatti di cronaca e storia italiana, dove il concetto di perdita diventa un ponte per parlare dell’oggi.

I video racconti, registrati da Celestini nella sua casa a Roma, andranno in onda su Lepida Tv (Canale 118 del digitale terrestre) e canale YouTube LepidaTVOnAir, sul portale EmiliaRomagnaCreativa e su Facebook Cultura Emilia Romagna, e sul 5118 di Sky.

info: www.emiliaromagnateatro.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.