Riapre la mostra “Domenica Regazzoni Lucio Dalla a 4 mani”

0
190

Riapre dal 25 maggio al 2 giugno, dopo la sospensione a causa dell’emergenza COVID-19, la mostra “Domenica Regazzoni Lucio Dalla a 4 mani”, ospitata nella Sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio a Bologna.

L’esposizione, curata da Silvia Evangelisti e organizzata in collaborazione con il Comune di Bologna e la Fondazione Lucio Dalla, presenta una selezione di trenta opere, fra cui numerosi inediti e mette in luce il profondo rapporto dell’artista con il cantautore e la stretta relazione tra arte e musica, da sempre elemento caratterizzante della poetica di Domenica Regazzoni.

Le opere esposte, realizzate dal 1998 al 2019, restituiscono sulla tela le emozioni suscitate dalle liriche di Lucio Dalla, amico di sempre. Quattordici sono le canzoni scelte che hanno ispirato i lavori (e i loro titoli) – da Henna a Com’è profondo il mare, da Milano a Scusa, da Cosa sarà a L’ultima luna, per citarne alcuni – di cui nell’atmosfera raccolta, intima e avvolgente dell’allestimento, leggiamo brevi pensieri riportati sulla base dei pannelli espositivi, per creare un’esperienza artistica totale grazie all’intreccio di luce, suono, colore e parola.

Il visitatore è quindi chiamato a lasciarsi coinvolgere dal dialogo ininterrotto tra le immagini, i versi e la musica diffusa nella sala, vera e propria colonna sonora della mostra che propone un inedito arrangiamento, nato dalla collaborazione tra Lucio Dalla e Cesare Regazzoni, fratello dell’artista, di Nun parlà e Occhi chiusi, scritta da Dalla per Gianni Morandi.

La mostra continua ad essere visitabile attraverso una visita virtuale realizzata per l’occasione per tutti gli appassionati di arte e musica.

Dal 25 maggio al 02 giugno 2020

Sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio, Comune di Bologna, Piazza Maggiore 6, Bologna
Orari da martedì a domenica ore 10-18.30 | venerdì ore 14.30-18.30 | chiuso lunedì. Ingresso libero

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.