Doc a Casa, le novità della quinta settimana

0
119
Le parole di Ventotene di Marco Cavallarin, Marco Mensa, Elisa Mereghetti

La piattaforma online Doc a Casa dedicata ai documentari si conferma un successo mentre si avvicina a festeggiare la sua quinta settimana dalla nascita. Ad oggi infatti si contano ben 12.461 utenti per un totale di 20.943 visite al sito, numeri che testimoniano la qualità dei prodotti e del servizio offerto a un pubblico nostalgico della sala cinematografica. Dal 15 al 21 Maggio si aggiungono nuovi otto documentari che andranno ad incrementare una vasta proposta d’archivio che comprende altri 30 film della sezione “Circuito Doc”.

Tra i nuovi protagonisti di questa settimana in arrivo figurano Cooperanti di Renato Giugliano, dalla caduta del Regime alle “nuove” cooperative, il lungo cammino di chi, partito per cambiare il mondo, ha trovato se stesso; Le parole di Ventotene di Marco Cavallarin, Marco Mensa, Elisa Mereghetti, il fondamentale contributo di Ernesto Rossi, “democratico ribelle”, all’elaborazione del progetto di Europa unita contenuto nel Manifesto di Ventotene, redatto con Altiero Spinelli e altri nel 1941; Les amourex des bancs publics – La strada che resiste con l’arte di Gaia Vianello e Juan Martin Baigorria, la street-art il genere estetico e politico che dalle contestazioni del dicembre 2010 si è impossessato delle strade e dello spazio pubblico tunisino; Lontano da qui di Alessandro Stevanon, la storia di Felice, un agricoltore di 80 anni che vive, insieme alla moglie, in un piccolo mondo rurale scandito dal ritmo lento delle stagioni; Man on the river di Paolo Muran, un racconto lungo 5.200 km, da Londra a Istanbul, attraverso i fiumi dell’Europa su una barca a remi e a vela; Niguri di Antonio Martino, il microcosmo di un piccolo villaggio calabrese, dove ha sede uno dei più grandi campi d’ accoglienza d’ Europa; Nord Est di Milo Adami, allontanandosi dall’eterna bellezza di Venezia, l’esplorazione di uno dei territori più industrializzati e urbanizzati d’Europa, il “mitico” Nordest italiano; Stragi d’Italia a cura dell’Associazione DER, da Piazza Fontana alla Uno Bianca gli studenti di quattro istituti scolastici emiliano-romagnoli si misurano con le stragi d’Italia.

Oltre alle visioni, non mancheranno anche momenti di confronto, dialogo e riflessione sui documentari e sul cinema in generale. Tra questi spiccano le tavole rotonde con gli autori, le produzioni e altri ospiti ed esperti: lunedì 18 maggio alle ore 17.30 si cercherà di dare il via a una riflessione in grado di offrire delle rispondere alle domande relative al mondo dell’audiovisivo, osservando le possibili reazioni, iniziative e nuove linee progettuali da poter applicare per far fronte alla crisi del settore. Resta inoltre sempre aperta a tutti è la possibilità di contattare via mail la produzione e/o gli autori per concordare un incontro online, individuale o collettivo. Un momento di dialogo dedicato invece ai più giovani delle scuole medie e superiori sono i “cineforum on line alla presenza dell’autore”, grazie ai quali gli studenti avranno la possibilità di riflettere su alcune tematiche suscitate dalla visione.

Infine, l’archivio “Circuito Doc“, giunto oggi a ben 30 titoli, continua di settimana in settimana ad incrementarsi con i diversi documentari presentati nel corso del progetto e rimasti disponibili al pubblico.

info: info@docacasa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.