#diamocidentro, la Cena Itinerante a casa tua

0
Una foto della passata edizione

Niente ferma la Cena Itinerante che anche nel 2020 torna a proporre il suo abbinamento perfetto tra enogastronomia e arte. Con una piccola variante: dal 15 al 17 maggio per la prima volta saranno i ristoranti e le cantine a portare a casa di ognuno le proprie prelibatezze. Una nuova versione #acasatua che permette anche di ampliare il raggio d’azione, arrivando a coinvolgere diverse città della regione.

#diamocidentro è il titolo scelto per questa edizione 2020: una tematica che, data l’attuale situazione, restituisce alla perfezione quello spirito di ottimismo che spinge a tornare a divertirsi, a sentirsi vicini anche se lontani e a sostenere i ristoranti e le cantine particolarmente colpite da questo lungo periodo di difficoltà.

Già da ora, accendo al sito di Distretto A sarà possibile scaricare il menù di proposte culinarie a cui abbinare vini e drink di ogni tipo, in costante aggiornamento. Una vasta gamma di alternative che spazia dai classici locali faentini come Arbusto, La Baita, FM Market, ai locali della riviera come Maré, Tracina, La Rotonda, dagli stellati come Magnolia, ai vegani come Granadilla, passando per le osterie contemporanee come La Campanara e il Povero Diavolo, e da eventi pop up come RELèVANT e chef come Nicole Bartolini reduce dal talent con Antonino Cannavacciuolo, a cui aggiungere l’ampia scelta offerta dalle diverse cantine e birrifici della zona. Una volta effettuata la scelta, gli ordini raggiungeranno le case di ognuno attraverso i servizi di home delivery e di asporto a seconda delle modalità scelte dai diversi ristoranti e cantine che aderiscono all’iniziativa. Dalle loro disponibilità dipenderanno anche le modalità di ordinazione e pagamento.

Oltre al cibo, come ogni anno, non mancherà quell’aria di festa, di allegria e di convivialità che ha sempre animato ogni edizione della Cena Itinerante. Ma soprattutto non mancherà l’arte, ingrediente essenziale e indispensabile della manifestazione. Sarà grazie alla collaborazione con Buongiorno Ceramica che nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 i partecipanti potranno prendere parte a una kermesse sul canale youtube, che li guiderà alla scoperta delle 46 città italiane della ceramica. Botteghe, musei, studi e atelier si offriranno agli sguardi dei curiosi visitatori con visite guidate, mostre, forni, laboratori, attività per bambini e performance. Insomma, un vero e proprio viaggio attraverso l’Italia e le sue tradizioni pur rimanendo a casa. Per chi desidera invece toccare con mano la ceramica, alcune botteghe e bar di Faenza quali Nove100, FM Market e Bar della Città offrono proposte di home delivery che coinvolgono Elvira Keller, Carla Lega e Andrea Kotliarsky. Non potrà inoltre mancare il tradizionale momento party grazie al balcone di dj Colli, che si riaccende per l’ultima volta venerdì 15 alle 18,30. Collegandosi infatti alla sua pagina facebooksarà possibile seguire la diretta con l’aperitivo a portata di mano.

Nonostante le numerose proposte, come ogni anno il vero protagonista della Cena Itinerante resta il suo pubblico, quest’anno invitato più che mai a condividere la propria personale esperienza di Cena Itinerante con foto e video sui social, taggando ristoratori, cantine e distretto A e utilizzando gli hashtag ufficiali di #diamocidentro2020 #diamocidentroacasatua #cenaitinerante2020

info: distrettoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.