“Leftover Women” nella sala virtuale di Kinodromo

0
207

Volge al termine la rassegna Mondovisioni, i documentari di Internazionale e CineAgenzia organizzata presso la sala virtuale di Kinodromo. L’ultimo appuntamento è fissato per lunedì 29 giugno alle ore 21 in compagnia di Leftover Women, il film delle registe e produttrici pluripremiate Shosh Shlam e Hilla Medalia.

La storia di Leftover Women segue la vita di tre giovani, determinate a vivere e ad amare alle loro condizioni, opponendosi a genitori che cercano i partner perfetti, tra agenzie di incontri e festival promossi dalle autorità. Un’inchiesta che rivela come nella società cinese odierna sopravvivano ancora atteggiamenti tradizionali che soffocano i diritti e la vita delle donne: famiglie e governo fanno pressioni sulle giovani donne per spingerle a contrarre matrimonio, mentre coloro che non risultato ancora sposate prima del compimento dei trent’anni vengono chiamate “Avanzi”.

Juna Sun e Li Shujun, membri dell’associazione di ricerca senza scopo di lucro WUXU fondata a Bologna nel 2017, saranno ospiti in sala, portando con sé la loro esperienza di impegno all’interno di una realtà sociale incentrata sugli scambi culturali tra Europa e Asia orientale, sulla ricerca interdisciplinare e sulla pratica dell’arte contemporanea. Insieme a loro in sala sarà presente anche Gaia Perini, professoressa universitaria di lingua e letteratura cinese presso le Università di Bologna e di Modena-Reggio Emilia.

Prima della proiezione, Eleonora Marino e Giovanna Canéer presentano la campagna di crowdfunding a sostegno del documentario collettivo Tutte a casa – donne lavoro relazioni ai tempi del Covid19, realizzato da un gruppo di lavoratrici dello spettacolo che hanno deciso di raccontare la Pandemia vista dalle donne.

info: kinodromo.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.