Crossroads è pronto per tornare a Correggio

0
Roberto Fonseca

L’emergenza sanitaria aveva cancellato la ventunesima edizione dell’ormai tradizionale festival Crossroads che si doveva svolgere dal 28 febbraio al 9 giugno. Ma non ci si è dati per vinti e la scommessa di riuscire a recuperare quanti più concerti possibili entro l’anno è diventata realtà: Crossroads “Reloaded” è infatti pronto a ripartire mercoledì 24 giugno con Correggio Jazz “Reloaded”, un vero e proprio festival nel festival che si terrà a Correggio fino al 16 settembre.

Correggio Jazz “Reloaded” si compone di ben dodici serate con un doppio appuntamento alle ore 20.30 e alle ore 22.30, tutte ospitate presso il Cortile del Palazzo dei Principi, a pochi passi della tradizionale sede di Crossroads/Correggio Jazz, vale a dire il Teatro Asioli. Il compito di inaugurare questa nuova e speciale edizione spetta al Norma Ensemble, che raccogli alcuni dei più interessanti solisti del jazz italiano, come il sassofonista Marcello Allulli e il pianista Enrico Zanisi. Il secondo appuntamento del 27 giugno vedrà invece come protagonisti Bebo Ferra e il quartetto “Metafisica”, che si esibirà per la prima volta in assoluto. Il concerto seguente è fissato per il 4 luglio con Mauro Ottolini e il suo quartetto Smashing Triad(s): una serata all’insegna del tocco musicale ironico e vulcanico tipico di Ottolini.

Il festival prosegue poi come da programma originale in compagnia del quartetto ‘Travel Notes’ guidato dal contrabbassista Rosario Bonaccorso e con la presenza speciale di Fabrizio Bosso (11 luglio); il trio del pianista cubano Roberto Fonseca (18 luglio); l’omaggio a Boris Vian di Cristina Zavalloni, Pietro Tonolo e Paolo Birro (25 luglio); il cantante portoghese Salvador Sobral, vincitore dell’Eurovision Song Contest 2017 (1 agosto); e il trio formato dalla pianista Rita Marcotulli, dal batterista Israel Varela e dal contrabbassista Ares Tavolazzi (8 agosto).

Il 15 agosto porta invece con sé una novità, configurandosi come una serata speciale che vede in apertura un piano solo di Greg Burk, seguito da un’esibizione in duo del sassofonista Cristiano Arcelli e del contrabbassista Stefano Senni, e, in chiusura, l’unione dei tre artisti sul palco. Il mese di agosto continuerà poi con i concerti delle As Madalenas, alias  Cristina Renzetti e Tati Valle (22 agosto), dei Floors, formati da Filippo Vignato, Francesco Diodati e Francesco Ponticelli (29 agosto). Il gran finale, previsto per il 16 settembre presso il Teatro Asioli, ospiterà invece il quartetto di Ambrose Akinmusire, uno dei trombettisti afroamericani che più hanno attratto l’interesse di pubblico e critica nell’ultimo decennio.

info: 0544 405666, info@jazznetwork.it, www.crossroads-it.orgwww.erjn.itwww.jazznetwork.itwww.correggiojazz.it www.teatroasioli.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.