L’ARENA DELLE BALLE SI TRASFERISCE IN PAESE, IL PROGRAMMA

0

Di balla in balla. Le balle di paglia continuano a vagare a Cotignola da un quartiere all’altro, per portare la festa.

Primola ha chiamato questa sua rassegna di 7 serate di agosto e settembre, sedute spiritiche con la paglia, con le cassette di cibi e di bevande preparate dai negozi e dai commercianti di “Cotignola Invita” che accompagneranno e animeranno i sapori di ogni incontro.

E’ l’immagine del carro di paglia che porta in giro gli spiriti positivi del territorio per rianimare il paese cercando l’energia della cultura, della festa e del mangiare conviviale. E tra questi spiriti positivi, che guida il trattore e porta in giro le rotoballe, c’è un personaggio mito per Cotignola, Il contadino Giuseppe Gorini, il maratoneta che ha vinto tante gare podistiche, che da forza al paese.

Gli spiriti scelti da Primola sono quelli davvero importanti: Il Shakespeare contadino di Denis Campiteli, insieme alla lingua madre della romagnolità che non c’è più: il dialetto di Alfonso Nadiani. 18 agosto ore 21 nella piazza di paglia a Cotignola.

Il grande blues in romagnolo, partorito con il Lockdown, da musicisti blues con il fiocco: Don Antonio, Vince Vallicelli, Nicola Peruch, Roberto Villa. 19 agosto ore 21 nella piazza di paglia a Cotignola.

E in questi due giorni di piazza, alle ore 20, ci saranno i burattini di Enea, la tradizione che si rinnova, perchè ad interpretarla c’è un ragazzo.

Il concerto di Enea Pignatta, il sedicenne di Barbiano e Ravenna, che con il Rap diventa Disputa che canta l’odio e l’amore, che precede il concerto della serata di I Manuel Pistacchio, il pop precario, che ha già fatto strada nella nostra terra. 21 agosto ore 20,30 Parco Rita Atria.

Un tramonto musicale meditativo di elettronica di fiume e Yoga, pensato per quel luogo, con Andrea Lepri e Daniela Emiliani, che partirà dalla Capanna dell’amore, realizzata quest’anno dall’artista Dem con Primola. 26 agosto “Nell’arena delle balle di paglia” senza balle, ore 19.15.

Un viaggio agricolo dove tre giovani, Nicolo Valandro, Gianluca Dario Rota, Leonardo Passanti, scrittori, autori teatrali e musicisti, presenteranno l’anteprima di un podcast, scritto e pensato nel territorio metafisico del Nulla agricolo di un paese del lockdown. Sabato 5 settembre ore 21 Parco Rita Atria.

Infine il viaggio video di una giornata con Pasquale Ercolani che fa e spiega come si può fare la grappa in un casone. Un rito di chiacchiere e storie pensato per un fotografo, un contadino e un’invornito, che si conclude con le filmine girate negli anni ottanta. Un lavoro di montaggio curato da Samule Staffa e musicato da un musicista amico di Primola, Matteo Scaioli. Resta da stabilire la data e il luogo. Casa Ercolani, che, covid permettendo, potrebbe diventare quell’oscuro oggetto del desiderio.

Prenotazione: info@primolacotignola.it
www.primolacotignola.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.