Quattordici anni di Grotta Rossa a Rimini

0

Grotta Rossa a Rimini apre per la prima volta le sue porte al pubblico quattordici anni fa: corsi, incontri, concerti, eventi e mostre hanno trasformato questo spazio in un vero e proprio centro culturale e di aggregazione. Dal 18 al 20 settembre festeggia, come ogni settembre, il suo compleanno, con tre serate a tema cibo, corpo e arte.

Ad aprire la giornata di venerdì 18 settembre è l’aperitivo regga/dub dei sammarinesi MegaStrutture, seguito dall’incontro “Come dare forma ad un mercato indipendente” e dai live dei LowFaro, lo.fi/up-tempo by Rimini. Si continua sabato 19 settembre in compagnia del Collettivo Franti che presenterà al pubblico il suo Trattatello di Anatomia, accompagnato dal vernissage della relativa mostra. Pride Off, Non una di meno e Pinkabbestia condurranno poi l’incontro aperto “La liberazione dei corpi dal patriarcato”, mentre la serata si chiuderà con gli spettacoli teatrali di Giacomo A.G. (AntiCorpo) e della compagnia Labbra.

L’ultima giornata di festa vede come protagonisti i fumettisti Snuff Comix e Destroy Brandina e i writer Mozone, Tomoz e Burla nell’incontro dal titolo “Pratiche alternative di Resistenza, attraverso l’arte e la cultura”. A seguire, il triplo live ad opera dell’acustico Ghenjo, degli imprevedibili Marco e le Dovute Precauzioni, e del duo electro-techno Border.

Info: info@grottarossa-rimini.it, www.grottarossa-rimini.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.