Yukio Mishima, un omaggio al Cinema Sarti

0

Continuano gli appuntamenti cinematografici dell’Ottobre Giapponese, la rassegna nata con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura giapponese nella provincia di Ravenna. Quest’anno la manifestazione è attraversata dagli omaggi al regista Yukio Mishima a 50 anni dalla sua morte: il cineclub Il Raggio Verde presenta infatti al Cinema Sarti di Faenza la serata “Mishima 1970-2020: Il Corpo Impresente”: giovedì 22 ottobre la proiezione di Yūkoku (ore 21) sarà seguita da un incontro con il professor Marco Del Bene e il filosofo Gabriele Scardovi.

Il mediometraggio del 1966 rappresenta l’unica esperienza di Mishima come regista, che ne è anche attore e sceneggiatore. Mishima infatti era principalmente uno scrittore e drammaturgo, che non manca tuttavia di misurarsi con la settima arte e di caratterizzarla dei suoi tipici toni dichiaratamente teatrali e dei temi a lui cari come il patriottismo, l’eros e il sacrificio.

Il dibattito che seguirà il film, condotto dal professor Marco Del Bene (presidente di ASCIG) e dal filosofo Gabriele Scardovi, avrà l’obiettivo di approfondire la complessa figura di questo autore, definito da Moravia un “conservatore decadente” per via del suo acceso patriottismo e della sua pungente critica alla modernizzazione globalizzata del Giappone, incurante del suo passato, fatto di etica samurai e culto dell’imperatore.

Info: cineclubilraggioverde.it/, facebook.com/cineclubfaenza/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.