#iorestoinSALA, il Cinema Lumière in streaming

0
Cosa sarà di Francesco Bruni
Cosa sarà di Francesco Bruni

Dal 31 ottobre scorso il Cinema Lumière è tornato online con il progetto #iorestoinSALA, già avviato nei passati mesi di chiusura dei cinema per portare nelle case degli spettatori le rassegne della Cineteca di Bologna. Le sale Mastroianni e Scorsese si fanno così virtuali, rispettando le proprie capienze, mentre l’esperienza di andare al cinema viene simulata dall’acquisto di biglietti con posti assegnati ed orari di proiezione.

Questa settimana è iniziata con Cosa sarà di Francesco Bruni, In un futuro aprile di Francesco Costabile, La candidata ideale di Haifaa Al Mansour e con #Unfit, la psicologia di Donald Trump di  Dan Partland. Francesco Bruni in Cosa sarà (in programma martedì 3 e mercoledì 4 novembre) narra la storia di un regista, Bruno Salvati, in una fase di stallo della sua vita: i suoi film continuano a non avere successo, il suo produttore fatica a immaginare un nuovo progetto e la moglie Anna, dopo la recente separazione, sembra averlo già sostituito. Anche con i figli Adele e Tito i rapporti sono complitati e Bruno non riesce a essere il padre presente e affidabile che vorrebbe. Dopo aver scoperto di essere affetto da una forma di leucemia, Bruno comincerà a riflettere su se stesso e sulla propria vita in un percorso di guarigione e di rinascita alla ricerca di un donatore compatibile.

Ricordare il grande Pier  Paolo  Pasolini è invece lo scopo che si è posto Francesco Costabile nel realizzare il suo docu-film In un futuro aprile (in programma martedì 3 e mercoledì 4 novembre) che racconta gli anni  giovanili del poeta, scrittore, regista, a partire  della  sua  formazione,  della  scoperta  del paesaggio  friulano,  della  lingua  e  delle  tradizioni del  mondo  contadino, fino all’impegno  politico  e  pedagogico  e  ai suoi  primi  scandali.  Avvalendosi della testimonianza di Nico  Naldini,  poeta  e  cugino  di  Pasolini scomparso lo scorso settembre, e di alcuni documenti, il film ricostruisce la biografia dell’artista, mentre mediate la partitura  visiva rievoca la dimensione poetica dei suoi testi.

Dal cinema italiano si passa poi a La candidata ideale (in programma mercoledì 4 novembre), il film di Haifaa Al Mansour presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2019. Haifaa Al Mansour per prima affronta al cinema la questione femminile in Arabia Saudita raccontando la storia di una donna medico determinata a sfidare la società tradizionalista candidandosi come sindaco della sua città, impegnata ogni giorno a guadagnarsi con fatica il rispetto dei suoi colleghi uomini e l’accettazione da parte dei suoi pazienti.

In vista dell’imminente elezione del nuovo Presidente degli Stati Uniti, Dan Partland realizza un documentario dal titolo #Unfit, la psicologia di Donald Trump (in programma martedì 3 novembre) con il quale indaga la psicologia del 45° presidente degli Stati Uniti e dell’elettorato che ha voluto affidargli il potere: #Unfit metta in scena le ansie alla base della politica e le caratteristiche della natura umana che contribuiscono all’attuale aumento di popolarità degli autoritarismi nel mondo, proponendo così un’analisi del comportamento, della psiche, della condizione e della stabilità del presidente Donald J. Trump.

A questi titoli già in programma da lunedì, martedì 3 novembre si aggiunge anche Il grande passo di Antonio Padovan: le immagini del primo sbarco sulla Luna hanno segnato per sempre il piccolo Dario Cavalieri che, ormai adulto, tentata di lanciarsi sulla Luna. Il risultato è un campo incendiato e la denuncia di un vicino che lo porteranno ad essere condannato al ricovero coatto. Un’esperienza che lo riavvicinerà al fratello Mario, l’unico che può occuparsi di quel fratello che ha visto una sola volta in vita sua.

Infine, venerdì 6 novembre verrà presentato il film di Alex Infascelli Mi chiamo Francesco Totti. Il film sarà preceduto da un incontro online sul profilo Facebook della Cineteca con il regista del film e Paolo Condò, co-autore – con Francesco Totti – del libro Un capitano, da cui è tratto il film. Un racconto in prima persona dell’addio al calcio di Francesco Totti che ripercorre i momenti chiave della sua carriera, scene di vita personale e ricordi inediti.

info: cinetecadibologna.itcinetecabologna.18tickets.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.