Visioni Fantastiche si prepara a un’edizione ibrida

0

Mentre continua il programma del Ravenna Nightmare Film Fest sulla piattaforma MYmovies.it fino all’8 novembre, si lavora all’imminente seconda edizione di Visioni Fantastiche, Festival di cinema dedicato alle scuole e al territorio. In seguito al DPCM che ha chiuso le sale cinematografiche, anche Visioni Fantastiche è costretto a rivedere il suo format, per passare da un’edizione tradizionale in presenza a una ibrida che vede alternarsi eventi in sala e altri negli spazi virtuali, mantenendo invariate le date dal 9 al 15 novembre.

Come sempre, al centro del festival, ci sarà il Concorso internazionale di corti e lungometraggi, dedicato esclusivamente agli studenti e diviso in cinque sezioni, secondo diverse fasce di età: 6+, 9+, 12+, 16+ e 18+. I ragazzi che vi prenderanno saranno allo stesso tempo spettatori e giurati, impegnati non solo a vedere ma anche a votare i film: un’attività che già mette in evidenza la necessità di applicare uno sguardo critico alla visione. Visioni Fantastiche è infatti un festival incentrato sull’educazione e sulla formazione cinematografica dei più giovani, con la convinzione che l’apprendere dietro le quinte e il partecipare ai laboratori creativi presenti in programma porti le nuove generazioni a guardare i film con un occhio e uno spirito diversi. Un modo di guardare che valorizzi anche le diverse professionalità che si celano dietro un’opera cinematografia, quella lista infinta ma indispensabile di nomi che scorrono al termine del film.

I laboratori sono infatti l’altra anima del festival: una serie di esperienze pratiche che spaziano dalla realizzazione di un corto in stop motion alla creazione di effetti speciali con green back, dall’ideazione di un videogioco alla registrazione di un podcast, dalla stesura di una sceneggiatura alle pratiche di regia di uno spot. Il laboratori si svolgeranno in parte in presenza al Palacongressi e in parte a distanza su Zoom e sulla pagina facebook del festival. Accanto ai laboratori per studenti ci saranno anche le Master Class tenute da grandi esperti che tratteranno vari temi, fra cui la storia del cinema comico, gli eroi del cinema giapponese, il legame fra cinema e filosofia e molto altro che saranno tenute esclusivamente su zoom e facebook.

Un festival di cinema dedicato alle scuole ma non per questo precluso al grande pubblico, soprattutto in questo nuova forma ibrida che permette al festival di espandersi e di diventare sempre più inclusivo. Aperte al grande pubblico sempre su zoom sono infatti le proiezioni dei corti e dei lunghi partecipanti al concorso e l’Anteprima Fantastica che precede la Premiazione del Concorso, oltre all’incontro virtuale con Bruno Bozzetto, uno dei fumettisti più eclettici e influenti di ieri e di oggi, che propone un suo lungometraggio e una serie di cortometraggi selezionati e una sua intervista esclusiva condotta da remoto dal programmer Carlo Tagliazucca.

info: visionifantastiche.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.