Le plaisir de vivre | Arte e moda del Settecento veneziano

0
La mostra le Plaisir du Vivre al Museo Civico Collezione Davia Bargellini di Bologna (Roberto Serra / Iguana)

Fruscii di sete e filati preziosi, fogge e accessori dalla infinita gamma cromatica, sontuosi arredi dai bagliori dorati, inchini leggiadri tra dame agghindate e gentiluomini in spadino, dettagli e memorie che rievocano l’atmosfera e i profumi della Serenissima e dell’ascendente Rococò francese ispiratore in tutta Europa di nuovi canoni di bellezza.

La mostra, è un incontro tra due delle più raffinate civiltà estetiche del Settecento italiano, la bolognese da una parte e la veneziana dall’altra.
Promossa da Istituzione Bologna Musei | Musei Civici d’Arte Antica in collaborazione con Fondazione Musei Civici di Venezia, curata da Mark Gregory D’Apuzzo, Massimo Medica e Chiara Squarcina, costituisce l’apice conclusivo delle celebrazioni che nel 2020 hanno accompagnato il centenario del Museo Davia Bargellini e l’omaggio al suo fondatore Francesco Malaguzzi Valeri, che il 30 maggio 1920 lo inaugurò all’interno del senatorio Palazzo Bargellini nel corso del suo incarico come Direttore della Pinacoteca di Bologna e Soprintendente alle Gallerie di Bologna e della Romagna.

Il percorso espositivo si sviluppa e muove dalla presenza nel patrimonio del museo di numerose testimonianze frutto dell’abilità di artigiani, ebanisti e vetrai operanti nelle botteghe veneziane del XVIII secolo. Consoles, cornici, mobili, servizi da tavola in vetro di Murano trovano così una eccezionale opportunità di esaltazione del loro potenziale evocativo nel dialogo con una selezionata campionatura di pezzi coevi provenienti dalle collezioni tessili e di abiti antichi del Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume annesso al Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia.

Nelle sale del museo, come ospiti attesi e perfettamente a loro agio, trovano temporanea dimora modelli di abbigliamento e accessori della moda sia femminile che maschile (abiti, calzature, copricapi d’epoca), esemplari nel rappresentare lo spirito frivolo e spensierato dei veneziani in fatto di moda nel XVIII secolo. Realizzati in tessuti impreziositi da ricami e merletti, questi manufatti documentano la straordinaria perizia degli artigiani del tempo nella creazione della lussuosa eleganza per la quale il patriziato veneziano andava celebre, così come la solennità del potere ecclesiastico rappresentato da raffinati paramenti sacri prodotti nella Venezia del tempo.

Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini
Le plaisir de vivre | Arte e moda del Settecento veneziano dalla Fondazione Musei Civici di Venezia
Bologna, 2 febbraio – 12 settembre 2021

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.