Il cinema in streaming della Cineteca di Bologna

0

Continuano le proposte di cinema in streaming della Cineteca di Bologna, tra il progetto del Cinema Ritrovato | Fuori Sala, disponibile in streaming su MYmovies e le sale virtuali del Cinema Lumière.

Per il Cinema Ritrovato | Fuori Sala è iniziata una nuova mensilità che terminerà il 20 marzo e che porta con sé numerosi nuovi titoli. Questo weekend, più precisamente a partire da domenica 28 febbraio, il catalogo disponibile su MYmovies si arricchirà di due nuovi film: Il ventaglio di lady Windermere di Ernst Lubitsch e una nuova lezione della Storia permanente del cinema di Gian Luca Farinelli, terza tappa di un percorso lungo sei puntate dedicato alla storia del cinema dall’epoca del muto ad oggi. Questa terzo appuntamento è dedicato in particolare a L’invenzione del racconto basandosi sulla commedia americana dell’epoca muta, nota per aver tradotto la sapienza di Oscar Wilde in una fenomenologia dello sguardo, del sospetto, dell’allusione e dell’ellissi rimasta impareggiata.

Anche la programmazione di #iorestoinSALA delle sale virtuali del Lumière accoglie di settimana in settimana nuovi titoli e nuove rassegne: novità del “Cinema del presente” sono Bastardi a mano armata di Gabriele Albanese e Calibro 9 di Toni D’Angelo. Due film che omaggiano il poliziottesco e il thriller all’italiana e che condividono non solo il produttore distributore, Minerva Pictures, ma anche il giallista Carlo Poldelmengo che si è occupato di entrambe le sceneggiature, e l’attore Marco Bocci, protagonista dei due film. Due omaggi al cinema di genere che strizzano l’occhio ad alcuni classici della produzione italiana ma che non rinunciano tuttavia a un pizzico di originalità, rileggendo i generi in chiave contemporanea.

Mentre continua la programmazione di La belle époque, SOS gatto. Imprevisti digitali, Tensione superficiale, La Gomera e The Bra, tra i nuovi film disponibili si aggiungono anche Pazza idea di Panos H.Koutras, un’avventura on the road ricca di imprevisti e di situazioni paradossali, e Quando eravamo fratelli di Jeremiah Zagar, un nuovo titolo che si aggiunge al filone dedicato al cinema del reale e all’animazione.

Per i più piccoli invece, l’appuntamento di “Schermi e Lavagne” di questa settimana, in programma domenica 28 febbraio alle ore 16, propone il gioiello di animazione di Alê Abreu, Il bambino che scoprì il mondo, vincitore di oltre quaranta premi nei festival di tutto il mondo.

Accanto alle proiezioni in streaming come ogni settimana non mancano gli incontri e le possibilità di riflessione e dibattito sul cinema: l’occasione questa volta si presenta venerdì 26 febbraio in compagnia del regista Michele Pennetta che presenta il suo documentario Il mio corpo, finalista ai Nastri d’Argento. Alla diretta sulla pagina Facebook della Cineteca alle ore 19 parteciperanno anche il direttore della fotografia Paolo Ferrari, il produttore Giovanni Pompili e il direttore del festival di Locarno Giona Nazzaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.