Rinvenuta una scultura di Emilio Greco al MAR

0
Emilio Greco, Figura terracotta, 1950

Risiede in Pinacoteca dalla fine degli anni Settanta ma fino ad oggi il suo autore non aveva un nome: la scultura in terracotta che raffigura un nudo di donna e che in tutti questi anni è stata esposta al piano terra del MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna è un’opera di Emilio Greco.

La scoperta è frutto di un’attenta osservazione dell’opera, che in basso reca la firma dell’autore, e di una verifica documentale tra il catalogo della XXV Biennale di Venezia del 1950, alla quale fu esposta, e l’archivio storico dell’autore.

È stato l’interesse dimostrato dalla conservatrice e coordinatrice culturale del MAR, Giorgia Salerno, a dare il via al lavoro di analisi dell’opera, con la quale si è ritrovata faccia a faccia durante i lavori di conservazione preventiva effettuati sulle opere della collezione permanente e il riallestimento del piano terra.

Emilio Greco è tra i più importanti scultori del Novecento: nato a Catania, le sue prime esposizioni risalgono al 1933 presso il Circolo Artistico e il ridotto del Teatro Massimo di Palermo. Dopo il trasferimento a Roma nel 1947, la sua fama diventa internazionale e le sue opere vengono esposte alla Tate Gallery di Londra, alla mostra Artisti Italiani del XX secolo tenuta al M.O.M.A. di New York, al Museo Rodin a Parigi e alla Fondazione Shirokjia di Tokio e nel 1956 si aggiudica anche la vittoria alla Biennale di Venezia. Nel 2013 una mostra realizzata a Palazzo Braschi a Roma ha celebrato il centenario dalla sua nascita e a Catania è stato riaperto il Museo Emilio Greco.

Figura, titolo della scultura in terracotta rinvenuta al MAR, sarà esposta nell’allestimento del piano terra del museo che verrà presentato in occasione della prossima apertura del nuovo ingresso dai giardini pubblici.

info: mar.ra.it/ita

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.