RISTAMPATO “GENIALE?” DI LUCIO DALLA CON GLI IDOLI

0

E’ uscito “Geniale?”, la versione rimasterizzata di uno degli album tra i meno conosciuti di Lucio Dalla, realizzato con Gli Idoli e pubblicato la prima volta nel 1991, con brani inediti registrati dal vivo tra il 1969 e il 1970, accompagnato nella nuova versione da un testo di approfondimento che ne racconta l’incredibile storia. “Geniale?” conduce alla riscoperta delle radici musicali del cantautore bolognese e del periodo che ha preceduto il suo successo.

Gli Idoli sono stati un gruppo musicale italiano formato a Bologna nel 1965, che ha accompagnato il cantautore Lucio Dalla dal 1966 al 1972, nei concerti e anche nei dischi. In quel periodo a Bologna il gruppo si lasciava andare a lunghi set di improvvisazione. A farne parte c’erano Beppe Barlozzari (chitarra, voce), Giorgio Lecardi (chitarra, batteria), Bruno Cabassi (organo, tastiere), Emanuele Ardemagni (basso) e Renzo Fontanella (violino, flauto, basso).

«Gli Idoli non son stati un grande gruppo, più che altro accompagnavano. – dice Giorgio Lecardi – Per me però è un gruppo dimenticato troppo in fretta. La pubblicazione di questi dischi fa tornare all’attenzione questo gruppo che merita tanto, perché abbiamo vissuto la prima parte della carriera di Lucio, in alcuni momenti anche molto sofferta. Ha iniziato a vedere rosa dopo 4/3/1943, prima era un po’ più difficile. Dispiaceva che Gli Idoli fossero dimenticati ed è stata un’operazione anche per ricordarli. Lucio è un artista immenso, ma questo album esce soprattutto per gli Idoli».

Nel disco è possibile ascoltare la versione con il testo senza “censure” di 4/3/1943. La canzone infatti in realtà non era un inedito. L’allora presidente della Giuria del Festival, che era niente di meno che lo scrittore Mario Soldati, accettò la canzone con una mini variazione del testo.

Era il 1971 quando Lucio Dalla inizia la sua inarrestabile ascesa presentando al Festival di Sanremo il brano “4/3/1943”, ribattezzato da tutto il pubblico “Gesù Bambino”. Seguono “Piazza Grande”, “Il gigante e la bambina” e “Itaca”, tutti brani destinati ad entrare nel suo immenso repertorio. A 50 anni di distanza, Pressing Line e Sony Music, dopo il successo già ottenuto con la pubblicazione della riedizione degli storici album “Come è profondo il mare”, “Lucio Dalla” e “Dalla” e della raccolta “Duvudubà”, vogliono rendere omaggio e celebrare ancora una volta uno dei più grandi artisti della storia della musica italiana con questa esclusiva uscita, mettendo luce sul periodo della sua carriera precedente a quei grandi successi.

«Quel periodo con Gli Idoli corrisponde con l’inizio della discografia di Dalla con la RCA. – dice Paolo Maiorino della Sony introducendo il progetto – Poi ci fu la parentesi con Roberto Roversi e via discorrendo. Il 1991 è l’anno di partenza di questa nostra avventura. Grazie anche alle frequentazioni a Bologna, sono venuto in contatto con Gli Idoli. Ripercorrendo la loro storia con Dalla sono venuto a conoscenza dell’esistenza di nastri creduti spariti recuperati da Lecardi stesso. Abbiamo pensato che sarebbe stato utile e interessante per tutti riaccendere il riflettore sulla carriera di Lucio Dalla, tra la fine degli anni ’60 e i primi anni ’70».

Il disco è stato rimasterizzato negli Studi Fonoprint di Bologna da Maurizio Biancani, il quale spiega che «i brani, che sono stati rimasterizzati dai nastri originali, hanno consentito un restauro esclusivamente in mono per garantire la migliore resa possibile».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.