Oroscopo di maggio-giugno 2021: La vita non è un romanzo

0
"Anna Karenina" di Lev Tolstoj

ARIETE

Stiva Oblonsky è il fratello “passionale” di Anna Karenina che pur essendo sposato con la dolce Dolly non riesce a tenere a freno i suoi istinti travolgenti quando incontra donne accattivanti e disponibili.

Dolly è comprensiva ma, ad un certo punto del romanzo, mette seriamente in discussione il loro matrimonio… Va bene che tu sia di difficile contenimento e poco incline a reprimere le tue emozioni, ma così facendo metti in seria difficoltà chi deve rapportarsi con te ogni giorno, soprattutto sul lavoro.

Non dimenticare che gli uomini (in qualsiasi contesto) necessitano di collaborazione e fiducia.

TORO

Credo che uno dei personaggi principali del romanzo, seppur non umano, siano le infinite steppe russe descritte da Tolstoj e attraversate da Anna durante i suoi viaggi in treno.

Come puoi constatare tu stesso, il gelo e il torpore della neve celano in sé un incontestabile tesoro. La neve per te non si è ancora sciolta del tutto. I percorsi di vita, come la natura, sono ciclici; sei stato stoico fino ad ora, non puoi arrenderti proprio adesso che il disgelo è alle porte.

GEMELLI

A causa della travolgente passione di Anna nei confronti dell’ufficiale Vronskij la sua vita prende una piega di inaudita euforia, ma in realtà il tutto si basa su un’eccessiva immaginazione e poca razionalità. Infatti tutto ciò che le porta questa storia d’amore, alla fine, si tramuta in tragedia.

Nulla a che vedere con il tuo cammino, per carità, ma il consiglio per i prossimi mesi è di stare più con i piedi per terra che con la testa fra le nuvole; a fantasticare ci si penserà in piena estate, che da sempre è il periodo a te più affine.

CANCRO

Sereza è il figlio di Anna, dal quale viene allontanata non potendo rinunciare al suo amante. Quando si rivedono dopo un lungo lasso di tempo Anna gli ricorda di ascoltare le raccomandazioni del padre. ”Perché lui è una persona migliore di me”, dice logorata dal senso di colpa. Sereza in tutta risposta dice: ”Non è così, tu sei la madre migliore del mondo”.

Ho versato più lacrime per queste poche righe che durante la prima visione di Titanic

Tranquillo quindi, chi ti conosce sa chi sei veramente. Non aver paura delle critiche e dei giudizi, a volte fare un passo indietro è la cosa giusta.

LEONE

La sua forza è data proprio dalla sua mitezza: Dolly (moglie di Stiva e cognata di Anna) ha una vita agiata, è ben voluta da tutti, è dolce e materna. Nonostante i tradimenti del marito rimane stoica e al suo posto (di rango, non certo di moglie succube). Comprende che il marito scelto è speciale proprio per la sua passionalità e sa bene che privandolo di questa si troverebbe accanto un estraneo.

Per un momento abbandona la tua sete di vittoria e goditi tutto ciò che può darti un secondo posto. Sempre sul podio, ma con qualche responsabilità in meno.

VERGINE

Tra i protagonisti non umani del romanzo c’è sicuramente un’epoca! Un’epoca fatta di sfarzi, di abiti, di palazzi, cappelli, gioielli, carrozze, cavalli e la lingua francese che fu il “pas port tout” del vecchio continente.

A modo tuo fai anche tu parte di un microcosmo agiato, da un po’ di tempo tutto luccica e brilla. Attenzione però a non abbassare la guardia. Intanto ricorda che non è tutto oro ciò che luccica. Devi imparare ad apprezzare le piccole cose, le imperfezioni e forse ti “sgriderai” meno in quelle poche occasioni in cui qualcosa sfugge al tuo controllo.

BILANCIA

La dolce e giovane Kitty tiene il suo primo ballo in funzione del fidanzamento con Aleksej Vronskij (ufficiale dell’esercito) e, talmente presa dall’evento mondano, rifiuta la proposta di matrimonio di Levin senza nulla sapere del giovane ufficiale, che durante il ballo però ha molte più attenzioni per Anna anziché per lei.

Ecco, ho come l’impressione che anche tu, accecata dalla frenesia del “dovere”, stai lasciandoti scappare occasioni importanti e degne di più considerazione. Non fare come Kitty: apri gli occhi il prima possibile, lei ha avuto una seconda possibilità ed ha poi sposato Levin ma la tua vita NON è un romanzo… Sii più pratico.

SCORPIONE

Quando Tolstoj scrisse il romanzo nel 1873 probabilmente aveva da poco fatto conoscenza con qualcuno dei primi Dandy sbocciati in Europa e, in un modo o in un altro, si ritrova a traslare questi elementi nel personaggio di Vronkij, elegante ufficiale ma poco gentiluomo, indubbiamente affascinante, cinico quanto basta. Di quei tipi insomma per i quali perdere la testa, tant’è che Anna, oltre a perderci la testa, ci perde anche la vita.

Ti sto dicendo che nei prossimi mesi i tuoi poteri sono pressoché illimitati, fanne però un buon uso e non approfittarne, chi ti è vicino potrebbe sentirsi escluso e un pochino trascurato…

SAGITTARIO

Uno dei protagonisti non fisici del romanzo è il pettegolezzo, direi quasi che è l’unico filo conduttore dall’inizio alla fine. Il pettegolezzo sbrana, delude, demotiva ma ciò non toglie che a volte possa anche mettere in risalto.

Maggio e giugno saranno per te due mesi impegnativi sotto l’aspetto relazionale ed economico, qualche parolina di troppo potrebbe quindi essere causa di screzi e tensioni. Lascia correre, sei troppo bello e positivo per farti abbattere da tali quisquiglie. Non sei Anna Karenina, la tua vita NON è un romanzo ma, soprattutto, tu hai sempre un piano B.

Complimenti per la tua positività!

CAPRICORNO

Il personaggio di Aleksej Karenin (marito di Anna) è rassicurante e inquietante allo stesso tempo. Uomo dal quale si ha la totale protezione ma che nulla dimentica fino a trasformare le sue attenzioni verso il prossimo in armi affilate se si decide di contraddirlo e Anna ne verrà a conoscenza nel peggiore dei modi.

La tua permalosità a volte rischia di rovinare rapporti brillanti. So che puoi fare uno sforzo e migliorare il tuo approccio. Chi ti ha con sé, in fondo, desidera la tua permanenza, non dubitarne mai.

ACQUARIO

E non vogliamo parlare di Nicolaj (fratello di Levin)? Che nonostante le apparenze rimane il personaggio più sensibile del romanzo con l’unico schema di supportare i più deboli, decide persino di scegliere come compagna una ex prostituta (impensabile per l’epoca e per il suo ceto). Muore – ahimè – di malattia in condizioni di povertà prima di vedere il suo sogno realizzato: un mondo dove uomini e donne vivono di pari diritti e opportunità.

Le tue cause sono lodevoli e nessuna è persa, ma fai bene attenzione a non farti carico di quello che non puoi stravolgere. Trattieni le energie e impara ad incanalarle nella giusta direzione.

PESCI

La dolcezza, la purezza e il rispetto che racchiude in se il personaggio di Konstantin Levin (amico di Stiva) è qualcosa di sublime. Quando Kitty rifiuta la sua proposta di matrimonio, il mondo gli crolla addosso, si ritira nella sua fattoria e dedica il suo tempo esclusivamente al lavoro e a migliorare la vita dei suoi lavoranti.

Il romanzo è molto lungo e tortuoso ma se lo avete letto sapete come prosegue la sua storia, se non lo avete letto dovete farlo e scoprirete che la costanza dà sempre buoni frutti.

Vi state muovendo bene, con fatica ma nella giusta direzione. Presto sarete ricompensati!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.