Il weekend di Gender Bender

0
BABAE di Joy Alpuerto Ritter ph. Julien Martinez Leclerc

Il ricco programma della diciannovesima edizione di Gender Bender entra nel vivo nel weekend di sabato 11 e domenica 12 settembre, portando a Bologna grandi coreografe e coreografi che presentano i loro nuovi progetti e performance.

In programma per entrambe le giornate è il progetto Swans Never Die, l’esclusiva nazionale che invita 10 giovani coreografi e coreografe a rileggere in chiave contemporanea il repertorio classico de La morte del cigno e che per la tappa bolognese vede coinvolti Chiara Bersani, Silvia Gribaudi e Philippe Kratz, assieme alla drammaturga Greta Pieropan (DAMSLab ore 20.00). Swans Never Die è un viaggio tra passato e presente per scoprire le molte forme di esistenza della danza nel tempo e i performer sul palco presentano al pubblico un immaginario legato al cigno che si apre a nuove e personali coreografie, accompagnate da video di repertorio, ascolti musicali e parole. Philippe Kratz apre le danze con Open Drift, che vede in scena Antonio Tafuni e Nagga Baldina: una rilettura del cigno che parte dal concetto di transizione come elemento connaturato al fluire dell’esistenza che prende forma in due corpi che si incontrano per caso nel flusso delle loro esistenze. Segue Chiara Bersani con Valeria Foti in L’animale, nel quale si interroga sulla capacità di riconoscere se stessi attraverso il canto e sull’anima, intesa come luogo in cui il movimento, i colori, lo spostamento dell’aria e le intenzioni diventano carne di ciò che è stato, di ciò che cresce, muta, si spegne, si trasforma in fantasma. Infine, Silvia Gribaudi presenta Peso Piuma, con il quale invita il pubblico a esplorare con lei l’intimità del corpo e l’abbandono alla fisicità.

Entrambi i giorni vedranno anche come protagonista la coreografa e performer di origini filippine Joy Alpuerto Ritter che presenta il suo Babae, un rituale ispirato alla danza delle streghe della coreografa Mary Wigman, che combina gli antichi balli popolari delle Filippine con un repertorio contemporaneo che spazia dal classico all’hip hop fino al voguing (Giardino del Cavaticcio, ore 21.30).

Completa il programma del weekend la mostra Metàmero di Viviana Gravano, visitabile presso gli spazi di ATTITUDES_spazio alle arti fino a venerdì 18 settembre. L’esposizione ospita le opere inedite di tre giovani fumettisti e illustratori, Gianluca Ascione, Noah Schiatti e Ren Arman Cerantonio.

Info: 051 0957221 , www.genderbender.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.