Ammutinamenti, la danza d’autore a Ravenna

0
Lorenzo Morandini e il suo solo coreografico Idillio

È ormai tutto pronto per il secondo momento di Ammutinamenti – Festival di danza urbana e d’autore, in partenza giovedì 7 ottobre. Fino al 10 ottobre, a Ravenna arrivano la Vetrina della giovane danza d’autore e le Prove d’Autore XL, rispettivamente dedicate alle nuove generazioni e all’innovazione.

Sono quattordici gli autori e le autrici protagonisti della Vetrina della giovane danza d’autore quest’anno, che si esibiranno negli spazi del Teatro Alighieri, delle Artificerie Almagià e in alcuni luoghi urbani della città. Si parte con il coreografo Giovanni Careccia che presenta il suo After All, esibendosi sul palco insieme a Arianna Cunsolo e coinvolgendo lo spettatore in un turbinio di sensazioni legate a un passato essenziale e senza schemi. Si prosegue poi con Giorgia Lolli che, insieme a Sophie Annen e Vittoria Caneva, porta sul palco Eufemia, lavoro coreografico che dà vita a un mondo utopico, con Lorenzo Morandini e il suo solo coreografico Idillio, e con Roberto Tedesco che presenta una successione di scene indipendenti dal titolo Punch 24 (7 ottobre, Teatro Alighieri, ore 21). Spetta poi a Cecilia Ventriglia presentare la sua performance Anonima (8 ottobre, Artificerie Almagià, ore 16.30), mentre Michael Incarbone si esibirà nel suo About a revolution, un lavoro coreografico sul tema della rivoluzione (Piazza San Francesco ore 17.30). Al Teatro Alighieri Fabritia D’Intino e Clémentine Vanlerberghe presentano Plubel, seguiti sul palco dalla coreografa Sofia Nappi con Dodi, da Laura Gazzani in scena con PEDRO e dalla performance Gli amanti di Adriano Bolognino. I protagonisti dell’ultima giornata saranno Maria Focaraccio ed Emanuele Rosa con il loro HOW TO_just another Boléro (9 ottobre, Artificerie Almagià, ore 16.30), Beatrice Bresolin con Borderline, sul palco insieme a Vittoria Caneva, Ilaria Marcolin ed Elena Sgarbossa (Piazza San Francesco, ore 17.30), Giuseppe Comuniello e Camilla Guarino con il loro Let me be, ed infine Giovanni Napoli in scena con Narciso.

Parte del programma di questo secondo momento di Ammutinamenti è anche le Prove d’Autore XL che quest’anno vede come protagonista Camilla Monga e il suo Extended realizzato con la MMContemporary Dance Company e la musicista Federica Furlani (9 ottobre, Teatro Alighieri, ore 22). Infine, continuano nel corso di questi giorni anche le Nuove Traiettorie, il percorso formativo del Network Anticorpi XL che offre borse di studio per la partecipazione a un programma di incontri teorici, pratici e a momenti di confronto, al fine di supportare la crescita personale e artistica dei/delle partecipanti.

Info: www.cantieridanza.it/festivalammutinamentiinfo@festivalammutinamenti.org – 320 9552632; i biglietti sono acquistabili su www.liveticket.it/festivalammutinamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.