Teatro Comunale di Russi, al via la nuova stagione

0
Tavola tavola, chiodo chiodo..., il progetto di Lino Musella e Tommaso De Filippo ph. Mario Spada

È tutto pronto ormai per la nuova stagione del Teatro Comunale di Russi che si prepara a tornare con un cartellone di dieci proposte tra prosa, danza e concerti per un totale di tredici appuntamenti.

A dare il via alla nuova stagione sarà il cartellone concertistico che verrà inaugurato mercoledì 13 ottobre da Serenata d’autore con gli Archi de La Toscanini e la violista Mihaela Costea, che il giorno precedente il concerto incontrerà il pubblico alle ore 18 presso la Biblioteca comunale. Il concerto si focalizza sulla trascrizione che la sezione d’archi dell’orchestra ha fatto di pezzi cantabili e di sorprendete dolcezza a firma Reger, Čajkovskij, Massenet, Britten. Tra gli appuntamenti della stagione concertistica spiccano quello di mercoledì 20 ottobre, Colonne sonore: la musica nei film: una serata dedicata alle più famose e suggestive musiche dei film del Novecento, e quello di mercoledì 10 novembre, Viaggio musicale in Francia: Parigi classica e romantica con i quattro giovani e talentuosi musicisti del Quartetto Heràldica.

La stagione di prosa prenderà il via nel mese di novembre con Furore, adattamento di Emanuele Trevi del romanzo di John Steinbeck che vede la voce di Massimo Popolizio raccontare una delle più devastanti migrazioni di contadini della storia moderna, accompagnato dalla musica dal vivo di Giovanni Lo Cascio. Si prosegue poi lunedì 29 e sabato 30 novembre con la Compagnia Elledieffe che porta sul palco Ditegli sempre di sì, uno dei primi testi scritti da Eduardo De Filippo, i cui testi sono protagonisti anche di un altro spettacolo in programma, Tavola tavola, chiodo chiodo…, il progetto di Lino Musella e Tommaso De Filippo tratto da appunti, articoli, corrispondenze e carteggi di Eduardo De Filippo (14 dicembre).

Si entra poi nel nuovo anno con un grande classico, Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, portato sul palco dal regista e attore Arturo Cirillo e la sua compagnia (11 gennaio). Dopo una travolgete incursione nell’opera lirica di Giuseppe Verdi con una rilettura del Rigoletto a cura di Marco Baliani (3 febbraio), si torna alla prosa con la nuova edizione dell’Enrico IV di Luigi Pirandello, uno spettacolo con Sebastiano Lo Monaco che coniuga lo sguardo di uno dei maggiori autori del Novecento con la cultura e l’esperienza di Yannis Kokkos (22 febbraio). Si passa poi a un altro grande personaggio con Don Giovanni: l’incubo elegante con il quale Michela Murgia riscrive il Don Giovanni di Mozart dando al suo racconto la forma della seduta psicanalitica, accompagnata dalla fisarmonica di Giancarlo Palena (4 marzo).

Un viaggio nella letteratura russa porta il pubblico a scoprire Zio Vanja di Anton Čechov nella produzione dell’Associazione Teatrale Pistoiese, per l’adattamento e la regia di Roberto Valerio (15 marzo), mentre uno delle più famose maschere della commedia dell’arte, Pulcinella, viene portata in scena dal Nuovo Balletto di Toscana in Pulcinella uno di noi, una coreografia di Arianna Benedetti (31 marzo). La stagione teatrale si chiude infine con Nella lingua e nella spada, un progetto di musica e teatro ispirato alle vite e alle opere di Oriana Fallaci e di Aléxandros Panagulis, con elaborazione drammaturgica, regia e interpretazione di Elena Bucci, musica in playback di Luigi Ceccarelli e registrazioni di Michele Rabbia e Paolo Ravaglia (8 e 9 aprile).

Info e prenotazioni:  0544/587690, teatrocomunalerussi@ater.emr.it www. comune.russi.ra.it, www.ater.emr.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.