DANTE. GLI OCCHI E LA MENTE. UN’EPOPEA POP

0
Teodoro Wolf Ferrari, Affiche Olivetti M1, 1912, manifesto su carta, cm 32.6x21.8x1

Ultimi giorni per visitare Un’Epopea POP, la mostra che conclude il ciclo espositivo Dante. Gli occhi e la mente, promosso dal Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, organizzato dal MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna e realizzato con il prezioso sostegno e patrocinio della Regione Emilia-RomagnaDante 2021, del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni – Ministero della Cultura, con il fondamentale contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e della Camera di Commercio di Ravenna e con il patrocinio della Società Dantesca Italiana.

Curata da Giuseppe Antonelli, docente di linguistica italiana all’Università di Pavia, nota firma del Corriere della sera, conduttore e ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive, la mostra si articola in diverse sezioni: La memoria di Dante, Dante e l’immagine, Dante e la pubblicità, La divina parodia, Dante personaggio, Dante e Beatrice, con più di un centinaio di opere e oggetti tra i più disparati. Numerosissimi i contributi audio e video, anche interattivi. Una mostra dal carattere multimediale, in larga parte accompagnata dalla voce dei grandi interpreti che si sono cimentati nella lectura Dantis.

Un viaggio che inizia nel Trecento e arriva fino a quell’universo culturale che chiamiamo genericamente «pop», tra versi danteschi riprodotti nei poster e nelle magliette, riduzioni cinematografiche e storie a fumetti della Divina Commedia, effigi del Sommo Poeta prima sulle lire e poi sugli euro oppure usate come marchi commerciali (ad esempio la celebre affiche di Olivetti, scelta come immagine della mostra) e tanto altro.

Intrecciato all’intero progetto espositivo, si snoda un percorso d’arte contemporanea a cura di Giorgia Salerno, con opere di artisti internazionali, come Edoardo Tresoldi, Irma Blank, Tomaso Binga, Richard Long, Letizia Battaglia, Kiki Smith, Rä di Martino, Robert Rauschenberg, Gilberto Zorio e molti altri, scelte per reinterpretare temi danteschi: le Anime, il Viaggio, le Figure femminili, il Sogno e la Luce.

E’ possibile scoprire i percorsi accedendo al virtual tour, realizzato per l’intero progetto espositivo Dante. Gli occhi e la mente,  ricco di interviste ai curatori e focus sulle opere.

Mercoledì 5 gennaio 2022, dalle ore 14.30 alle 18.30, nell’ambito della mostra, verrà proposto un suggestivo progetto fotografico firmato da Marco Parollo, realizzato per l’occasione davanti all’installazione site specific di Adelaide Cioni5 pezzi di cielo. Si tratta di una vera e propria esperienza di tipo immersivo dove il visitatore diviene protagonista non solo di un ritratto d’autore ma anche dell’opera nella quale sembra poter entrare, sperimentandone le delicate suggestioni. I partecipanti all’evento riceveranno gratuitamente la fotografia in formato digitale, da condividere attraverso i seguenti hashtag: #NataleRavenna, #seguituastella, #RavennaperDante #vivadante #epopeapop #marravenna #myravenna.

In collaborazione con l’Istituto Musicale Giuseppe Verdi di Ravenna, sabato 8 gennaio 2022 dalle ore 16.00 alle ore 18.00 nelle sale espositive del MAR avrà luogo l’evento MUSIC SPOT #2: gli studenti dell’ENSEMBLE 20.21 suoneranno brani di musiche del XX e XXI secolo. I piccoli interventi in musica sono compresi nel biglietto di ingresso della mostra.

Da segnalare anche gli ultimi tre appuntamenti di Genitori&Bambini, giovedì 6 gennaio e sabato 8 gennaio, ore 16.00, in cui è prevista una breve visita animata alla mostra al termine della quale si potrà realizzare una simpatica opera d’arte nei laboratori didattici ispirata a Dante e alle suggestioni viste nel percorso espositivo. Il progetto è rivolto a bambini dai 5 anni in su.

Info: Dal 25 settembre al 9 gennaio 2022, Ravenna, MAR – Museo della Città di Ravenna, via Roma 13, mar.ra.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.