Dialoghi di Pistoia, un mini-ciclo di antropologia

0

Torna anche quest’anno Dialoghi di Pistoia, il festival di antropologia del contemporaneo che da anni offre una riflessione sui temi della contemporaneità, guardando all’essere umano e al suo stare al mondo. E proprio a questa particolare relazione è dedicata la XIII edizione del festival Narrare humanum est. La vita come intreccio di storie e immaginari, che verrà presentata venerdì 18 marzo da Marco Aime presso il Teatro Bolognini di Pistoia alle ore 11 e online su Facebook e YouTube.

Saranno una serie di lezioni preparatorie ad introdurre il pubblico dei giovani degli istituti scolastici di tutta Italia ai temi che verranno affrontati ai prossimi Dialoghi di Pistoia, in programma dal 27 al 29 maggio 2022. Una sorta di mini-ciclo di antropologia, pensato appositamente per avvicinare gli studenti a una materia tanto complessa, chiedendo ai professionisti lo sforzo di avvicinarsi al loro linguaggio.

Il tema scelto per questa nuova edizione nasce dal tentativo di offrire una risposta ad alcune domande: perché gli esseri umani tentano di dare un ordine al mondo? perché la narrazione è così importante? che ruolo gioca la comunicazione nelle nostre vite? Siamo sostanzialmente animali sociali e il comunicare è una nostra primaria necessità. “Ciascuno di noi è il prodotto di storie che abbiamo vissuto e abbiamo ascoltato”, afferma Marco Aime. “In questo modo noi costruiamo il nostro essere umani, la nostra appartenenza a una o più comunità, la nostra capacità di convivere”.

Venerdì 18 marzo, Dialoghi di Pistoia – introduzione con Marco Aime, Teatro Bolognini di Pistoia e online su Facebook e YouTube, prenotazione obbligatoria scrivendo a dialoghi@comune.pistoia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.