Ultimi posti per il Romeo e Giulietta di Babilonia Teatri

0
ph E. Cavallo

 

Una longeva e inossidabile coppia dello spettacolo italiano arriva per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Galli di Rimini con un grande classico della letteratura, nell’inedita prospettiva proposta da una delle compagnie più affermate del panorama teatrale contemporaneo: martedì 12 aprile alle ore 21 sarà in scena Romeo e Giulietta. Una canzone d’amore, una insolita rilettura del capolavoro shakespeariano di Babilonia Teatri con protagonisti due veterani delle scene come Paola Gassman e Ugo Pagliai.

Lo sguardo profondo e irriverente della compagnia veronese ‘ribalta’ la celebre tragedia del drammaturgo inglese, concentrandosi completamente sui protagonisti della vicenda e mettendo da parte tutto il contorno: la guerra tra le rispettive famiglie, gli amici di Romeo, i genitori di Giulietta e il frate.  “Quando abbiamo deciso di mettere in scena Romeo e Giulietta avevamo chiare due scelte: gli unici personaggi di Shakespeare presenti nello spettacolo sarebbero stati Romeo e Giulietta e ad interpretarli sarebbero stati due attori anziani” hanno spiegato i Babilonia, al secolo Enrico Castellani e Valeria Raimondi. “Le scene in cui Romeo e Giulietta si incontrano e dialogano, isolate dal resto del testo, assurgono a vere e proprie icone di un amore totale e impossibile. Il fatto che a pronunciarle siano Paola Gassman e Ugo Pagliai, coppia da più di cinquant’anni, le rende commoventi e profonde. Le rende concrete e per quanto poetiche non suonano mai auliche. I continui riferimenti alla morte, alla fine, alla notte e alla tomba di cui Shakespeare punteggia l’intero testo assumono qui una veridicità che sconvolge ed emoziona spingendoci ad empatizzare con gli attori sulla scena”.  L’età di Romeo e Giulietta cambia, ma il binomio Amore e Morte su cui si basa il capolavoro di Shakespeare rimane presente. Uno spettacolo che spinge gli spettatori a interrogarsi su quanto la storia dei due protagonisti sia anche la loro, su quanto a lungo possa ancora sopravvivere a sé stessa.

 

martedì 12 aprile, ore 21 – Teatro Galli, Rimini – ultimi posti disponibili nei palchi (15 euro) e loggione (8 euro) – biglietteria Teatro Galli (piazza Cavour 22, Rimini) tel. 0541 793811, e-mail biglietteriateatro@comune.rimini.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.