L’arte internazionale dal Sessantotto ad oggi: Renato Barilli a Longiano

0

 

Sabato 21 maggio a Longiano (FC), per la rassegna Serate d’autore organizzata dalla Fondazione Tito Balestra, è in programma un evento che si preannuncia già tra i più attesi di questa stagione: alla Sala dell’Arengo a parlare di arte internazionale dal ’68 ad oggi sarà ospitato il critico Renato Barilli.

Renato Barilli, nato nel 1935, professore emerito presso l’Università di Bologna, ha svolto una lunga carriera insegnando Fenomenologia degli stili al corso DAMS. I suoi interessi, muovendo dall’estetica, sono andati sia alla critica letteraria che alla critica d’arte.

È autore di numerosi libri tra cui: Scienza della cultura e fenomenologia degli stili (1982, nuova ed. 2007), L’arte contemporanea (1984, nuova ed. 2005), La neoavanguardia italiana (1995, nuova ed. 2007), L’alba del contemporaneo (1995), Dal Boccaccio al Verga. La narrativa italiana in età moderna (2003), Maniera moderna e Manierismo (2004), Prima e dopo il 2000. La ricerca artistica 1970-2005 (2006), La narrativa europea in età moderna. Da Defoe a Tolstoj (2010), Autoritratto a stampa (2010), La narrativa europea in età contemporanea. Cechov, Joyce, Proust, Woolf, Musil (2014). Presso Bollati Boringhieri ha pubblicato Storia dell’arte contemporanea in Italia. Da Canova alle ultime tendenze (2007) e Arte e cultura materiale in Occidente (2011). È stato organizzatore di molte mostre sull’arte italiana dell’Ottocento e del Novecento.

La Direzione consiglia di arrivare prima per avere tempo di visitare la collezione d’arte moderna e contemporanea allestita all’interno del Castello Malatestiano.

 

sabato 21 maggio, ore 17.30 – Fondazione Tito Balestra Onlus – Sala dell’Arengo, Castello Malatestiano, Longiano (FC) – ingresso libero – info e prenotazioni: 0547 665850, info@fondazionetitobalestra.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.