Tornano a Forlì i Simposi di Città di Ebla

0
Francesco Careri

 

Giungono alla quinta edizione i Simposi a cura di Città di Ebla, nati a Forlì dall’idea di generare una dimensione di scambio e dialogo culturale attraverso l’esperienza conviviale del cibo e del vino.

La cornice sarà lo storico locale Diagonal Loft-Club, per quattro pranzi domenicali durante i quali verrà declinato il tema dell’edizione 2022 di Ipercorpo – Festival Internazionale delle Arti dal Vivo, “Trattare l’aria”.

I simposiarchi, provenienti da mondi e linguaggi artistici differenti, saranno: Francesco Careri, architetto e ricercatore, Ivan Fantini, cuoco e scrittore, Gianni Maroccolo, musicista, e Paolo Icaro, artista visivo.

Il pranzo sarà accompagnato dai vini di Poderi dal Nespoli, da sempre partner del progetto.

Ad inaugurare questa edizione DOMENICA 16 OTTOBRE alle ore 11.30 sarà l’architetto e ricercatore Francesco Careri, professore presso l’Università Roma Tre, dove co-dirige il Master Environmental Humanities. È co-fondatore del collettivo di artisti Stalker, con cui dal 1995 sperimenta esplorazioni, azioni e ricerche, che dal 2006 hanno nutrito la didattica del corso di Arti Civiche, svolto interamente a piedi, interagendo con i fenomeni urbani emergenti. L’appuntamento è in collaborazione con Spazi Indecisi, che sabato 15 ottobre curerà la camminata “WALKSCAPES: A zonzo per Forlì”, guidata da Francesco Careri.

Il simposio di DOMENICA 6 NOVEMBRE sarà condotto da Ivan Fantini, cuoco “eterodosso e dimissionario”, agricoltore e scrittore per urgenza. Chef osannato fino a una dozzina di anni fa, proprio quando la sua cucina inedita e sperimentale comincia a salire in vetta decide di scendere e diventare “Anonimo fra gli anonimi” (Barricate). È questo il titolo del suo primo libro, è da lì che gli ingredienti della sua cucina sono diventate le parole. Da lì si ritira nel suo “Boscost’orto” per abbracciare una vita fatta di gratuità e baratto, dove il lavoro non manca ma non si vende, al massimo si condivide o si scambia.

 

Gianni Maroccolo

 

Il terzo appuntamento sarà DOMENICA 27 NOVEMBRE con Gianni Maroccolo. Noto ai più come bassista, è un musicista, produttore discografico e scopritore di talenti tra i più dotati del panorama italiano da decenni. Dopo aver contributo a definire il suono wave e post-punk a partire da LITFIBA e C.C.C.P., ha incarnato anche le successive mutazioni della scena indipendente autoctona militando nelle formazioni di C.S.I. e P.G.R. In quarant’anni di carriera ha collaborato fra i tanti con Ivana Gatti e Marlene Kuntz, di cui ha prodotto artisticamente l’album “Uno”, Emi Music 2007.

Il ciclo dei Simposi 2022 terminerà DOMENICA 6 DICEMBRE incontrando lo scultore Paolo Icaro (Torino, 1936), uno dei protagonisti dell’arte italiana fin dagli anni Sessanta, quando partecipa alle prime mostre dell’Arte Povera e alla mitica “When Attitudes Become Form”, curata da Harald Szeemann alla Kunsthalle di Berna. Dopo una lunga esperienza negli Stati Uniti è tornato in Italia negli anni Ottanta e oggi vive a Tavullia (PU). Da sempre Icaro sperimenta il divenire dell’azione scultorea in relazione alla forma e allo spazio.

 

16 ottobre, 6 e 27 novembre, 4 dicembre – ore 11.30 – 14.30 – Diagonal Loft-Club, Forlì, Viale Salinatore 101 – incontro + pranzo 25 € – prenotazione obbligatoria entro il venerdì precedente ogni appuntamento – contatti: info@cittadiebla.com, 320 8019226

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.