Dia de Muertos: a Bologna c’è Viva la Vida!

0

 

In occasione del Día de Muertos, la celebrazione messicana di origine precolombiana in ricordo dei defunti, torna a Bologna per la seconda edizione, da domenica 30 ottobre a martedì 1 novembre, di Viva la Vida – Festival di cultura e musica messicana.

L’evento, organizzato da DumBO con la direzione artistica di Carlos La Bandera, è dedicato alle mille sfaccettature della tradizione e della cultura messicana con concerti, spettacoli, laboratori, talk, performance, cibi e sapori.

Il programma è suddiviso tra i due spazi di DumBO, la Baia – centro del festival, dove sarà tutto gratuito compresi i laboratori, per i quali è richiesta però la prenotazione – e il Binario Centrale – dove ci sarà la festa a pagamento del 31 ottobre.

 

 

Si parte alla Baia domenica 30 alle h 15. A presentare il festival ci sarà Jennifer Cabrera Fernandez, Ambasciatrice di Pace delle 68 lingue materne e dei popoli afromessicani, discendente e discepola delle donne guaritrici e dei “curanderos”, che presiederà anche una conferenza sui miti e i riti della tradizione messicana.

Durante tutte le giornate si alterneranno poi i laboratori per la creazione dell’altar de muertos, laboratori di musica, di muralismo e di danza, degustazione di caffè messicanoballi rituali, concerti tradizionali e proiezioni di film (Macario di Roberto Gavaldón, il 31 ottobre, e Coco, martedì 1 novembre).
Da segnalare, inoltre, la mostra fotografica Il Muro a cura di Paola Santín Iriarte, fondatrice della rivista Colibrí, e la conferenza sui 100 anni del muralismo messicano con con Beatriz Azucena Vargas muralista messicana e graphic designer (martedì 1 novembre, h 15).

Grande festa poi nel Binario Centrale lunedì 31 ottobre, ovviamente con dress code ‘Dia de Muertos’. Sul palco il dj messicano Il Santo, che prende il nome dall’eroe surrealista messicano del wrestiling, il concerto del duo Memo Pimiento col suo mix di cumbia latinoamericana e musica elettronica europea, Coco Maria, globetrotter nota per la sua migliore selezione di musica brasiliana, latina, centroamericana, rare groove e caraibica, e in chiusura Branko, membro del collettivo Buraka Som Sistema e fondatore dell’etichetta Enchufada.

 

 

Anche se capita nello stesso periodo, a differenza dei toni cupi di Halloween, El Día de los muertos è una festa allegra dai colori vivaci che celebra la morte come parte della vita, con elementi che risalgono ai popoli Aztechi e Maya. Parte importantissima della festa sono i coloratissimi altar de muertos, con le lapidi cosparse di decorazioni e fiori tradizionali chiamati Cempasùchil o i mitici teschi zuccherati dai colori sgargianti. Ma c’è anche tanto tanto altro.

Inserita tra i Patrimoni Unesco dell’Umanità, El Día de los muertos rappresenta bene la complessità della cultura messicana che sarà protagonista a tutto tondo nella tre giorni di Viva la Vida tra tacos, burritos, chili, guacamole, nachos, jalapenos, vini, tequila e mezcal. 

 

30 ottobre – 1 novembre – DumBO, Via Casarini 19, Bologna – ingresso gratuito (Baia) / € 15-7 + dp (Binario Centrale) – info: info@dumbospace.it – 051 0493742

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.