Dente: uno scrigno di ricordi e sentimenti universali

0
94
“Questa è l’unica cosa da fareÈ l’unica cosa che mi rimaneAspettare qualche meseChe si sciolga la neveEri l’unica e unica rimaniE la mia vita era nelle tue maniIl mio cuore era lìAd un passo da te
Ma parlo sottovoceE penso troppo veloceE peso meno di una piumaE non importa se dovrò piangere tantoSe sarà tutto un altro mondoE se dovrò cambiare idea”

“Hotel Souvenir”, uscito oggi venerdì 7 aprile per INRI/Virgin Music Las è il nuovo e ottavo disco di Dente.

Prodotto da Federico Nardelli, è anticipato dai singoli Cambiare idea, La vita fino a qui e Allegria del tempo che passa.
Ospiti dell’album: i Post Nebbia, i Selton, e in un’unica traccia – Il mondo con gli occhi – le voci di Fulminacci, Giorgio Poi, Colapesce, VV (all’anagrafe Viviana Colombo), Ditonellapiaga e Dimartino, in una sarcastica risposta all’orgia di featuring del mondo trap.

“Accanto alle canzoni più recenti, altre le ho scritte qualche anno fa.  È stato un lavoro di grande cura e sintesi, perché dai 30 pezzi iniziali siamo scesi ai 10 del disco. Volevo un progetto senza compromessi né riempitivi, in cui tutto ci convincesse al 100 per cento.”

10 pezzi autobiografici e introspettivi che parlano della solitudine, di notti insonni, senza fine, di colazioni al veleno e di quella fottuta paura di stare bene. Perchè in fondo capita a tutti noi di passare dei momenti felici ma allo stesso tempo non risuciamo a goderceli appieno perchè offuscati dall’angoscia che tutto possa finire da un momento all’altro.

“Come una cometa che lascia la scia
E se sto bene solamente se sto male
Quello che mi resta è la malinconia
Ma che cosa vuoi che sia
Questa stupida paura di stare bene
È la mia malattia”

Dente è un mago della penna, un cantautore con una sensibilità tale da trasmettere ogni suo brano ad ogni ascoltatore, diventando anche nostro.

Hotel souvenir è uno scrigno di ricordi passati e presenti da conservare e preservare nella nostro cuore nonostante un anno da dimenticare, impariamo e impareremo, forse con il tempo, che tutto questo fa parte della nostra storia e a volergli anche bene.

Chi conosce Dente sa che è sempre stato estremamente sincero, diretto, malinconicamente disilluso, ironico, ed anche in questo disco il cantauotore ci lascia guardare e fotografare attraverso la finestra di questo Hotel Souvenir tutte le emozioni e  quei sentimenti che diventano inesorabilmente universali.

Dente e noi stessi siamo finalmente usciti dalla nebbia e non vedremo l’acqua dentro al mare ma il mare avrà le onde su cui potremo galleggiare o scegliere di annegare. Perchè alla fine la tua vita non sarà poi così male come pensi, basta che ci credi almeno un pò e urla più che puoi e ridi più che puoi.

 

“Vivi e lascia andare via il peso che hai sul cuore

e non ti spaventare mai per quello che sei.”

 

TRACKLIST

1. DIECI ANNI FA
2. CAMBIARE IDEA
3. ALLEGRIA DEL TEMPO CHE PASSA
4. DISCOTECA SOLITUDINE
5. UN ANNO DA DIMENTICARE
6. PRESIDENTE
7. LA VITA FINO A QUI
Feat. Post Nebbia
8. L’ABBRACCIO DELLA VENERE
9. IL MONDO CON GLI OCCHI
Feat. Fulminacci, Giorgio Poi, Colapesce, VV, Ditonellapiaga, Dimartino.
10. UN VIAGGIO NEL TEMPO