Fanali: il trio omaggia Lou Reed superbamente

0
55

Dopo la pubblicazione del debut album “Shidoro Modoro”, il trio partenopeo Fanali torna sulle scene con una nuova operazione denominata “Pale Blue Eyes – Lou Reed Reimagined“: un disco/omaggio al grande artista statunitense, che sarà pubblicato il prossimo autunno per l’etichetta Soundinside Records e che vedrà la partecipazione di numerosi ospiti.

Nel frattempo, sono online su tutti gli store digitali le prime tracce estratte da questo nuovo lavoro discografico: “Venus in Furs” con il featuring di Amaury Cambuzat (Ulan Bator, Faust) e “All Tomorrow’s Parties” con il featuring di Greta Zuccoli (Greta & The Wheels, Diodato), entrambi i brani contenuti nel disco d’esordio del 1967 “The Velvet Underground & Nico”.

Fanali è un progetto multidisicplinare (audio/visivo) partenopeo composto da Caterina Bianco, Michele De Finis e Jonathan Maurano, tutti musicisti con una solida esperienza alle spalle e attivi in diversi progetti (EPO, Blindur, Sula Ventrebianco, unòrsominòre, PMS, Argine, Corde Oblique…). Al trio si unisce l’artista visiva Sabrina Cirillo, di fatto “gli occhi” di FANALI. La band nasce dall’esigenza di realizzare la colonna sonora di “un film mai scritto“, spingendo al massimo le potenzialità del live looping.

Ho ascoltato i due estratti dal disco e che dirvi, da grande fan di Lou Reed e dei suoi Velvet Underground sono rimasta colpita dalla maestria del trio che ha saputo reinterpretare in maniera superba dei pezzi quasi intoccabili.

Premete play e questo trio bomba vi sorprenderà, perchè oltre ad essere dei grandi artisti e musicisti, si sente proprio l’amore e la passione nel ri-produrre questi pezzi e rendere omaggio al grande Lou Reed.

Elettronica stile berlinese alloggiano in Venus in Furs, con il featuring del polistrumentista francese Amaury Cambuzat. Non so se per voi sarà la stessa cosa ma questo pezzo mi ha fatto venire la pelle d’oca e i brividi dall’intensa profondità e sensibilità nell’eseguire un pezzo che ha fatto la storia della musica. Stessa cosa vale per All Tomorrow’s Parties, feat Greta Zuccoli, anche qui mostrando rispetto al brano stesso, coverizzandolo in una bellezza indescrivibile.

Sinceramente non vedo l’ora di ascoltare tutto il disco e sono sicura che sarà pura meravgilia per le nostre orecchie.

Di seguito la tracklist del disco e gli ospiti:
1.Perfect Day
2.The Bed
3.Satellite Of Love (ft. Greta Zuccoli, Saturnino)
4.Coney Island Baby (ft. Roberto Dell’Era)
5.Venus in Furs (ft. Amaury Cambuzat)
6.Pale Blue Eyes (ft. Cesare Basile)
7.All Tomorrow’s Parties (ft. Greta Zuccoli)
6.I’ll Be Your Mirror
9.Heroin
10.Vanishing Act (ft. Giovanni Succi)

 Link:
Instagram
Facebook
Soundinside