Locarno 77: a Shah Rukh Khan il Pardo alla carriera

0
133

In occasione della 77esima edizione del Locarno Film Festival, che si svolgerà dal 7 al 17 agosto, Shah Rukh Khan riceverà il Pardo alla Carriera.

Locarno celebra così una star, che ha rappresentato il suo paese innumerevoli volte grazie alla partecipazione ai festival internazionali più prestigiosi. Noto in India come “King Khan”, l’imperatore (“Baadshah”) di Bollywood, l’attore e produttore cinematografico Shah Rukh Khan è il simbolo tangibile della vitalità del cinema indiano.

Lanciato dal thriller romantico Baazigar (1993), in cui impersona un antieroe omicida ma empatico alla ricerca di vendetta, Khan diventa di lì a poco una vera e propria superstar grazie all’intramontabile dramma romantico Dilwale Dulhania Le Jayenge (1995) e a Succede qualcosa (Kuch Kuch Hota Hai, 1998), una storia d’amore che attraversa diverse linee temporali. Un salto vertiginoso, che non gli ha però mai impedito di impersonare personaggi particolari e in anticipo sui tempi, come Rahul in Darr (1993), il thriller psicologico e romantico diretto da Yash Chopra, o il giornalista che si innamora di una terrorista nell’epico Dil Se (1998) di Mani Ratnam.

I successivi vent’anni della sua carriera sono segnati da collaborazioni di alto profilo con alcuni tra i più grandi registi e divi indiani, che lo portano a un enorme successo internazionale. Il governo francese gli conferisce l’Ordine delle arti e delle lettere nel 2007, e la Legion d’onore nel 2014. Di recente, Shah Rukh Khan ha preso parte a tre film rilasciati nel 2023, Pathaan, Jawan e Dunki, i quali hanno riscontrato un successo commerciale vastissimo e un enorme apprezzamento da parte del pubblico internazionale. Jawan, prodotto da Red Chillies Entertainment, la casa di produzione dello stesso Shah Rukh Khan, è già entrato nei libri di storia come il film in lingua hindi con il più alto incasso di sempre, riconfermando lo status dell’attore come una delle star indiane più amate della sua generazione.

Giona A. Nazzaro, Direttore artistico del Locarno Film Festival, dichiara: “Ospitare a Locarno una leggenda vivente come Shah Rukh Khan è un sogno che si avvera! La ricchezza e la portata del suo contributo al cinema indiano non hanno precedenti. Khan è un re che non ha mai perso il contatto con il pubblico da cui è stato incoronato. Audace e coraggioso, ha sempre saputo misurarsi con nuove sfide, senza però mai tradire quello che i fan da tutto il mondo si aspettavano da lui. Shah Rukh Khan è un vero “eroe popolare”, sofisticato ma con i piedi per terra: un mito dei nostri tempi.”

Shah Rukh Khan sarà premiato in Piazza Grande la sera di sabato 10 agosto. Nel corso della 77esima edizione verrà proiettato uno tra i suoi film più importanti: Devdas di Sanjay Leela Bhansali, del 2002.

Domenica 11 agosto alle 13:30 il pubblico avrà la possibilità di incontrare l’attore durante una conversazione che si terrà al Forum @Spazio Cinema.

In passato, il Pardo alla Carriera è stato attribuito a: Francesco Rosi, Claude Goretta, Bruno Ganz, Claudia Cardinale, Johnnie To, Harry Belafonte, Peter-Christian Fueter, Sergio Castellitto, Víctor Erice, Marlen Chuciev, Bulle Ogier, Mario Adorf, Jane Birkin, Fredi M. Murer, Dante Spinotti, Costa-Gavras e Tsai Ming-liang.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.