Capossela,Truppi, Extraliscio: a Monte Sole: arriva “Lupo”, tre giorni di musica e attività resistenti

0
294
ph Michele Piazza

Tre giorni in cui seminare nuove idee nel solco della memoria per coltivare pace, resistenza e nuovi mondi possibili: è LUPO, la nuova programmazione culturale creata da Ozono Factory, che dal 2021 gestisce Il Poggiolo – Rifugio Re_Esistente nel Parco Storico di Monte Sole, e Crinali A.p.s., in programma dal 5 al 7 luglio.

LUPO nasce dall’idea di rendere “Monte Sole Resistente” un rito collettivo e persistente che prosegue nei mesi compresi fra la Festa della Liberazione e i giorni della Commemorazione dell’Eccidio nazi-fascista di Monte Sole di settembre, attraverso una rassegna culturale multidisciplinare, che possa declinare il pensiero di una resistenza contemporanea, chiamando a raccolta la comunità pacifista in momenti di socialità per contagiare con il proprio messaggio le nuove generazioni. Un fitto programma musicale che ospita alcuni dei principali nomi della musica italiana e non solo, e numerose attività correlate, dalle presentazioni di libri ai laboratori per bambini e adulti alle passeggiate nel parco compongono l’ossatura del programma, il cui nome omaggia Mario Musolesi, il leggendario Comandante Lupo della Brigata Stella Rossa che dal novembre 1943 combatté in questi territori contro le forze nazifasciste.

La musica è la grande protagonista delle giornate, nei due stage che saranno montati nell’area del Poggiolo. Sarà il cantautore Giovanni Truppi ad aprire il festival venerdì 5 luglio alle 20.00, al tramonto, con un suggestivo concerto in solo, chitarra e voce: un’esperienza intima e coinvolgente che permetterà al pubblico di scoprire la sua musica in un modo completamente nuovo (biglietti al link: https://link.dice.fm/baa77f1b75a9). A seguire le Hysterrae, band composta da quattro artiste di spicco della World Music provenienti da culture e tradizioni musicali differenti, dall’Iran al Salento; un viaggio ipnotico in cui voci, percussioni, melodie e circolarità generano una trance femminea riportando gli ascoltatori a un rituale radicato sia in tempi antichi che nella tribalità elettronica del sound contemporaneo.

A chiudere la serata sarà Clap! Clap! producer e performer fiorentino di fama internazionale che ha portato i suoi spettacoli dal vivo nei club e sui palchi di tutto il mondo, e il cui lavoro è stato elogiato e supportato da Paul Simon, Gilles Peterson, Future Music Magazine, DJ Mag.

Sabato 6 luglio alle ore 20.00 sale sul palco Vinicio Capossela, che per questa occasione ha scelto di essere accompagnato da una formazione unica composta da un quartetto d’archi e dalla fanfara balcanica Fan Fath Al. Artista capace di far dialogare diverse forme di arte in performance uniche, si esibirà al tramonto con il suo ultimo lavoro Tredici Canzoni Urgenti, il suo dodicesimo album uscito nella primavera del 2023, alternandolo ai brani più noti di Camera a Sud, l’album che lo consacrò, di cui ricorre quest’anno il trentennale (biglietti al link https://link.dice.fm/sa8f2673a461). Un live unico, frutto della collaborazione con il Festival Crinali, rassegna inserita in Montagna Mia, il festival dell’Appennino in Emilia-Romagna, iniziativa dell’assessorato alla Cultura e al Paesaggio della Regione Emilia-Romagna.

Il sabato continua con i live sul second stage, con il dj set di Defe che spazia dal jazz ai ritmi africani e, a partire dalla mezzanotte, con le sonorità tradizionali liguri degli Oggitani in uno spettacolo in cui si alternano danze occitane, scottish, rigodon, curente, bourreè, rondò, mazurche, polke e brani dal Sud Italia. Anima del progetto è Sergio Caputo che ha suonato e inciso con importanti band nell’ambito della musica tradizionale tra cui Eugenio Bennato, e nel pop con artisti come De Gregori e Subsonica.

Il set conclusivo spetta a Grissino, dj e producer italiano, ideatore e promotore della compilation IAFG – International Artists for Gaza, una compilation di tracce di tantissimi artisti da tutto il mondo a sostegno della popolazione palestinese. Il ricavato della vendita dei volumi è interamente devoluto alla raccolta “S.O.S GAZA” del Banco Mutuo Soccorso di Milano assieme all’associazione Gaza FREEstyle.

Domenica 7 luglio a partire dalle 16 il dj set di The Spy from Cairo, producer e musicista che ha contribuito a plasmare la scena dance underground di New York per molti anni.

La giornata si conclude con il live degli Extraliscio, al secolo Mirco Mariani, Moreno il Biondo e Mauro Ferrara che dalle 18 trascineranno il pubblico al ritmo di sonorità che mixano punk e balera, tradizione e avanguardia. L’accesso ai concerti per la giornata di domenica è gratuito.

Accanto alla musica, un programma di appuntamenti dedicati a tutti: venerdì 5 luglio alle ore 18.30 gli autori Toni Rovatti (Università di Bologna), Alessandro Santagata (Università di Padova), Giorgio Vecchi (Istituto Alcide Cervi) presentano il volume Fratelli Cervi. La storia e la memoria.

Per tutto il weekend si alterneranno laboratori gratuiti di pittura, arteterapia, esperienziale olistico, yoga per bambine e bambini, Hata yoga, creazioni gioielli, psicofonia e canto popolare, lettura tarocchi, evolution mandala: a cura della Scuola di Pace di Monte Sole le passeggiate guidate nell’area del Memoriale dell’eccidio (info al link https://lupo598.wixsite.com/lupo).

Sarà inoltre possibile usufruire gratuitamente dell’area camping non attrezzata e dell’area street food a cura de Il Poggiolo.

LUPO è reso possibile grazie a un importante lavoro di collaborazione tra Ozono Factory Aps, Binario69, Crinali Aps, Il Poggiolo Rifugio Re_Esistente, Comune di Marzabotto, Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese e grazie al contributo del Comitato Regionale per le Onoranze ai Caduti di Marzabotto.

I biglietti per le giornate di venerdì 5 e sabato del 5 e 6 luglio sono acquistabili sia separatamente ai link sopra indicati sia in maniera cumulativa per entrambe le serate al link https://link.dice.fm/Ca4ea416d0d2. È possibile prenotare il servizio Autobus con partenza dall’Autostazione, biglietto A/R con arrivo direttamente all’area concerti (biglietto bus al link https://tinyurl.com/2udan3r8).

 LUPO fa parte di Bologna Estate 2024 il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

 

LUPO

Parco Storico e Naturalistico di Monte Sole, Marzabotto (Bo)

Dal 5 al 7 luglio 2024

Una produzione di Ozono Factory A.p.s. Crinali A.p.s.

Con il contributo di Comitato Regionale per le Onoranze ai Caduti di Marzabotto

In collaborazione con:

Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, Comune di Marzabotto, l’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale, l’Associazione Familiari delle Vittime degli Eccidi di Monte Sole, la sezione ANPI Marzabotto “Amedeo Nerozzi”, Comune di Grizzana Morandi, Comune di Monzuno, Re_Esistente Società Cooperativa, Binario69, la Fondazione Scuola di Pace di Montesole, MNEMA-Museo Nazionale Etrusco Marzabotto, Bologna Estate, territori Bologna Modena, Città Metropolitana di Bologna.

Il concerto di Vinicio Capossela è organizzato grazie al sostegno di Emil Banca, la COOP Reno, Hera in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Bologna Welcome, Montagna mia, ExtraBo.

LUPO rientra tra gli eventi identificati con il logo “Green Community dell’Appennino Bolognese – Evento Green”, finanziato con risorse a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – previsto nell’ambito del Progetto CLoSER Comunità Locale Sostenibile Ecologica e Rurale – Missione 2 –Rivoluzione verde e Transizione ecologica, Componente 1 – Economia circolare e agricoltura sostenibile (M2C1), Investimento 3.2 Green Communities, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.