Il cippato nell’orto

  Con l’espressione Not in my backyard si intende generalmente l’atteggiamento qualunquista di chi si oppone alla costruzione di qualcosa (ad esempio una ferrovia, un...

Cacciatori di talee

La talea è uno dei modi più primitivi, e al contempo più efficaci, di moltiplicare una pianta: consiste nel tagliare uno -o più- rami...

L’uomo che piantava gli alberi

Prendo spunto dal titolo del celebre libro di Jean Giono, per dare un semplice suggerimento a tutti, che valga anche come augurio per l'anno...

La fattoria del futuro

Anche quest’anno gli scambi di semi mi hanno regalato una bella esperienza: incontri e reincontri, scambio di conoscenze e spunti per nuovi esperimenti, colturali...

Ortaggi a rotazione

L’alternanza delle colture è una pratica agricola antichissima, e si basa su un’evidenza facilmente osservabile in natura: anche le piante selvatiche hanno esigenze nutritive...

La lana nell’orto

  Una delle mie più ferree convinzioni è che qualunque materiale organico, opportunamente trattato, possa apportare fertilità. Ho visto cose che voi giardinieri tradizionali non...

Il sanguinello non è solo un arancio…

…Ma anche un arbusto o albero, che cresce un po’ ovunque dalle nostre parti, e che ho imparato ad apprezzare per vari motivi, tanto...

Ortisti di strada

Non è un errore di stampa. Gli Ortisti di strada esistono davvero. Come gli artisti di strada, sono “individui che manifestano la loro creatività in...

Acconciature senza taglio

Alla fine di una primavera decisamente piovosa, la verzura del giardino è esplosa con particolare esuberanza. L’erba va tosata un po’ più spesso, alle...

Quando la zolla è troppo dura…

... Lascia fare alla natura. Potrei così riassumere lo stato attuale del mio spazio coltivato, dove da qualche tempo, in concomitanza con l'ondata di...

Una partita a catasta

  Venerdì scorso ho finito di accatastare la legna per l’inverno, giusto in tempo per la prima neve… Colgo l’occasione per parlare di questo lavoro...

La passata è passata…

O forse no. Quest’anno il raccolto di pomodori del nostro orto è stato decisamente abbondante, e non è ancora finito. Forse dovremo dedicare un’altra...

Il miraggio dell’autosufficienza

  Non mi capita spesso, nelle pagine di questa rubrica, di consigliare libri. Certamente imparo molto parlando con contadini, giardinieri ed artigiani, ma anche leggendo, e...

Cornus per tutti gusti

A settembre, in uno dei miei articoli, vi raccontavo i pregi del sanguinello (Cornus sanguinea) e del corniolo (Cornus Mas), suo stretto parente: questi...

Amici e vicini

Come anticipato nell’articolo dedicato alla rotazione, oggi ci occupiamo di rapporti di vicinato tra i vegetali coltivati, ovvero le consociazioni. Le piante che crescono...

Buchiamo?

  Fa' un buco in terra e potrai fo**ere il mondo!, diceva qualcuno. Forse costui era un ortolano, a cui l'esperienza aveva suggerito l'arguta riflessione. In...

La zecca: piccolo manuale di autodifesa

Non so chi si sia inventato che le zecche sono comuniste, ma è un grossolano errore. La zecca è assolutamente bipartisan: qualunque mammifero può...

Occhio al 25 gennaio…

Non mi capita spesso di parlare di saggezza contadina, un territorio ai confini con la superstizione e assai vasto da esplorare… Il calendario è...

Segnali di vita intelligente

L’osservazione delle piante intorno a noi suscita in ciascuno sentimenti differenti, soprattutto in base a quanto siamo consapevoli della loro importanza. Trovandosi in mezzo...

Dar da mangiare agli alberi

Tornerò oggi ad occuparmi di uno dei miei argomenti preferiti, il compostaggio. La decomposizione di materiale organico dovrebbe interessare tutti, dato che tutti più...