MartaSuiTubi2

Come ogni anno arriva puntuale a metà luglio il Riot Fest, in programma a Massa Lombarda dal 10 al 12 luglio. Il festival nei suoi undici anni di vita è cresciuto aggregando sempre più giovani, ragazzi e ragazze “volontari della cultura” uniti dalla voglia di partecipare e dalla passione per la musica, e ha coinvolto sempre più associazioni locali e realtà giovanili dai comuni limitrofi, diventando un vero e proprio Festival dei giovani della Bassa Romagna.

Il Riot Fest ha portato a Massa Lombarda, in questi anni, grandi ospiti dall’Italia e dal mondo e il programma anche di quest’anno non delude le aspettative. Si annunciano, infatti, tre giorni di spettacoli, buona cucina, arte, mercatini e volontariato. La musica sarà nuovamente protagonista per tre giorni in città, con oltre 70 musicisti distribuiti nei 5 palchi del festival. La programmazione di quest’edizione torna decisamente rock,   ma con uno sguardo che attraversa tutti i generi, dal cantautorato al blues, dal folk da balera agli ospiti internazionali.

Ad aprire il festival giovedì 10 luglio saranno i Marta sui Tubi, una delle band più amate e seguite nel panorama del rock italiano. Hanno alle spalle centinaia di live in Italia, dai centri sociali al palco di Sanremo, dal Concertone del 1° maggio fino all’indimenticabile esibizione sottozero in Val Senales in un igloo a 3200 metri. I cinque dischi sono una certezza fino all’ultimo singolo, uscito a maggio con Franco Battiato. Il loro live dirompente sarà sicuramente il miglior esordio del festival di quest’anno. L’opening della serata è affidato alla giovanissima band dei Freedom Underground, vincitori del JYL Contest 2014, il concorso di band locali promosso del Centro Giovani di Massa Lombarda.

Sacri-Cuori-hi-res-bikes-550x350

Venerdì 11 luglio una serata speciale con il gruppo romagnolo più attivo nel mondo, i Sacri Cuori, che ospiteranno sul proprio palco alcuni ospiti speciali: i due “leoni della balera” Carnevali e Montanari, per una rilettura in chiave surreale del rock and roll e di Buscaglione. A loro si unirà anche Tav Falco intorno ad un’idea di colonna sonora fra West, Romagna e Dolce Vita. Ed infine, ospite a sorpresa, ma per una sola canzone Evan Lurie dei Lounge Lizards impegnato proprio il giorno prima sempre con i Sacri Cuori per una produzione del Ravenna Festival. Ogni volta che i Sacri Cuori tornano a casa hanno sempre qualche nuovo amico da presentare. Ed é sempre festa. La serata è organizzata in collaborazione con Festival Strade Blu – Folk & Dintorni, confermando un matrimonio ormai pluriennale tra i due festival.

1

L’ultima serata è quella dedicata alla quarta edizione del Premio Radio Sonora, il riconoscimento attribuito dai volontari del festival e di Radio Sonora ad un progetto musicale romagnolo. Quest’anno i vincitori sono i Blastema di Forlì. La formazione si è conquistata un posto di primo piano nel panorama del rock indipendente italiano, calcando i palchi dei club più importanti dei principali festival da Arezzo Wave all’Heineken, dalla sezione giovani di Sanremo 2013 al Concertone del 1° maggio, fino ad aprire i concerti degli Skunk Anansie e di Liam Gallagher. La data del Riot è l’unica esibizione estiva che si sono concessi visto il loro impegno in studio per l’uscita del nuovo atteso disco.

Info: 340 2555174, riotfest.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here