marinaguerra_mostra_invito_light-1Sentire il tempo. 40 anni di sguardi al femminile in Romagna è il titolo della mostra fotografica dedicata alla carriera di Marina Guerra, autrice degli scatti che ritraggono la comunità lughese, e più in generale la Bassa Romagna. La mostra, realizzata con il contributo del CNA Provinciale Ravenna, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Lugo e della Provincia di Ravenna, si apre oggi 11 ottobre in diverse sedi di Lugo (RA), con la presentazione di Iuliano Lucas.

Si parte alle ore 17 nella Sala Codazzi della Biblioteca Trisi con la presentazione del volume La realtà e lo sguardo. Storia del fotogiornalismo in Italia, curato dal reporter e giornalista milanese Uliano Lucas, e dalla figlia Tatiana Agliani storica della comunicazione visiva, per Einaudi.

Si passerà poi alle ore 18 alle Pescherie della Rocca per inaugurare, con l’Assessore alla Cultura del Comune di Lugo, Anna Giulia Galegati, la sezione principale della mostra antologica di Marina Guerra che in cento immagini esposte vuole riassumere il lavoro di ricerca durato tutta una vita.

La mostra e il catalogo che l’accompagna, curati da Giuseppe Masetti e da Serena Sandri dell’Istituto storico della resistenza di Ravenna, sono infatti l’omaggio che le istituzioni pubbliche rendono alla fotografa lughese che ha deciso a fine carriera di lasciare tutto il proprio archivio fotografico, ricco di oltre 80.000 negativi e relativi diritti d’immagine, all’Istituto storico di Ravenna.

Alle Pescherie della Rocca si potranno così ammirare circa sessanta immagini dedicate alla ricerca antropologica e sociale che, con sguardo di donna, Marina Guerra ha rivolto al territorio d’origine, attraverso volti e situazioni identificative prevalentemente realizzate negli anni Settanta e Ottanta. Dalle osterie storiche della Romagna al mercato settimanale del mercoledì, dalle manifestazioni politiche cittadine alla condizione del lavoro femminile, quello di Marina Guerra è davvero un ritratto di famiglia in cui la comunità lughese potrà riconoscersi facilmente e riflettere sulla propria storia identitaria. Altre sue foto sono esposte, dall’11 al 30 ottobre, presso l’atrio della Biblioteca Trisi, la sede della CNA di via Acquacalda 37 con le immagini di artigiani e commercianti locali, ed infine presso l’Hotel Ala d’Oro dove i ritratti dei personaggi più caratteristici della città trovano ideale collocazione.

Lugo, 11 – 30 ottobre 2016, Biblioteca “Trisi”, Pescherie della Rocca

 

SILVIA MERGIOTTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here