Umberto Orsini e Giovanna Marini aprono, giovedì 17 maggio 2018, ore 21.00 al Teatro Alighieri, la prima edizione di POLIS Teatro Festival a Ravenna, progetto di ErosAntEros, con La ballata del carcere di Reading da Oscar Wilde, con la regia di Elio De Capitani.

Nello spettacolo Orsini e Marini alternano parole e musica, che si avvicendano nella narrazione come se Wilde avesse voluto raccontare la storia mettendo in gioco le sue due anime, quella femminile e quella maschile, mescolandole in una sola voce.

L’opera, intrisa di grande senso di pietà, è in realtà una denuncia contro la pena di morte, sostenendone la feroce inutilità. Secondo il regista lo spettacolo si presta a una messinscena in cui l’attrazione fisica si sublima in canto e il canto esalta la sofferenza in bellezza. Giovanna Marini, una delle più grandi interpreti del canto popolare italiano, ha composto cinque ballate straordinarie per asciuttezza e sensibilità, ispirandosi a Schubert e alla canzone popolare irlandese, passando per i Beatles e utilizzando i versi di Wilde nella lingua originale. Umberto Orsini “dice” il testo di Wilde, tradotto da lui stesso e da De Capitani in un italiano aspro, ricco di sonorità incalzanti. “Dico” il testo – spiega Orsini – perché non recito le parole di Wilde, ma pronuncio le sue parole, tanto che ho un libro davanti pur sapendole a memoria. Giovanna ha la chitarra, io ho il libro. Provo a scolpire le parole in modo semplice ed essenziale, cerco di farle arrivare come piccole pietre. La mia dizione è leggermente accorata soltanto nel disappunto, nel sottolineare la rabbia nei confronti della grettezza di alcuni uomini che porta alla disperazione gli altri”.

L’edizione 2018 di POLIS ruota attorno a tre parole chiave: ATTORE, MUSICA, POESIA. Tre fuochi che ardono per riunire tutti gli spettacoli in programma e che pongono l’accento sulla parola poetica che si fa musica, che si diffonde nello spazio e che si trasmette per contagio agli spettatori. Musica, che detta il tempo e l’altitudine della parola, ponendo tra sé e quest’ultima il corpo-voce dell’attore e del musicista. Tre parole chiave che connoteranno anche gli spettacoli al Chiostro Grande della Biblioteca Classense nei giorni successivi, 1917 CORE degli stessi ErosAntEros e E’ BAL del Teatro delle Albe.

 

Giovedì 17 maggio, Teatro Alighieri, Ravenna, 21.00, info: http://polisteatrofestival.org
http://erosanteros.org

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.