Per ogni estatico istante

0
Per ogni estatico istante, exhibition view, ph. Alessandro Fiamingo

Per ogni estatico istante è il titolo della mostra di Giulia Dall’Olio e Paola De Pietri che ha inaugurato la nuova stagione espositiva dello Studio G7. Il progetto, a cura di Irene Sofia Comi, propone un dialogo tra due ricerche che per la prima volta si relazionano in uno spazio comune, in un’alternanza di tempo e forma. Il fattore relazionale, che accomuna la ricerca di due artiste di differenti generazioni e si manifesta nell’interazione tra uomo e paesaggio – sottolinea Comi – nasce in realtà da premesse differenti e dà vita a esiti linguistici distinti.

Per ogni estatico istante, exhibition view, ph. Alessandro Fiamingo

Se Giulia Dall’Olio presenta opere a carboncino su carta inedite dove la natura supera il formato dell’opera compiendosi in un site-specific, Paola De Pietri racconta, attraverso una serie di fotografie in bianco e nero, la pianura del fiume Po, il paesaggio che da sempre conosce e percepisce, attraverso alberi e case, interpretandolo come se fosse un frammento di un discorso il cui senso è andato perduto nel tempo. L’esposizione rivela inoltre come il fattore temporale, all’apparenza nascosto, sia una presenza fondamentale nelle singole ricerche: da una parte un lungo peregrinare, che si sintetizza in un attimo, dall’altra un’esecuzione a carboncino lenta e minuziosa che scava in una sedimentazione mnemonica, rapidamente cancellata dal gesto.

Paola De Pietri, Senza Titolo, dalla serie Questa Pianura, 2004-2014-2017, 2016 stampa digitale ai pigmenti su carta cotone, cm 1375×165, ed. 3 + 1a.p.

Fino al 21 novembre 2020

Bologna, Galleria Studio G7, Via Val D’Aposa 4/a. Info & Orari: galleriastudiog7.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.