Teatro a distanza: usciamo dalla bolla!

0

È stato presentato questa mattina a San Marino, alla presenza del Segretario di Stato alla Cultura Andrea Belluzzi e del Direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj, l’innovativo progetto “TAD Teatro a Distanza…usciamo dalla bolla!”, ideato da Fabrizio Raggi e dall’associazione Il Castello del Circo.

A partire dal 30 marzo, online sulla piattaforma digitale zoom e fruibili gratuitamente da tutti i cittadini, saranno così presentati 8 appuntamenti, tutti con una cornice d’eccezione come quella garantita dal palcoscenico del Teatro Titano. I protagonisti della rassegna saranno artisti sammarinesi d’eccellenza, con una proposta completa e innovativa che abbraccerà i vari linguaggi teatrali, dalla prosa al cabaret, dal circo alla musica, fino al teatro per ragazzi. Dal giorno precedente ogni appuntamento si potrà trovare il link per l’accesso sulle pagine Facebook della Segreteria Cultura, San Marino Teatro, San Marino Cinema, il Castello del Circo e San Marino RTV.

Il mondo dello spettacolo e delle arti performative è uno dei settori più colpiti dalla pandemia Covid-19, che da oltre un anno ha portato alla chiusura di tutti i principali luoghi d’aggregazione e fruizione di questo tipo di opere. Una crisi ancora più profonda per chi vive e lavora in questo mondo. La rassegna “…usciamo dalla bolla!” vuole rappresentare la risposta creativa di un settore vivo più che mai e pronto a rinascere ancora più forte quando la crisi sanitaria abbandonerà le nostre vite.

Andrea Belluzzi, Segretario di Stato all’Istruzione e alla Cultura afferma: “Un’iniziativa che abbiamo raccolto, nata da una proposta di Fabrizio Raggi in rappresentanza di un gruppo di artisti sammarinesi, in un momento in cui i teatri sono chiusi ed è difficile per chi vive di arte, per chi lavora con l’arte. Abbiamo scelto tra le varie opzioni di dare un messaggio al mondo della cultura da una parte, e nei confronti del pubblico dall’altra. La proposta è originale, interessante, un’iniziativa che tocca la recitazione comica, la musica, il circo, il teatro per i bambini, per dare un segnale, per trasmettere da dentro il teatro verso l’esterno, per raggiungere tutti coloro che vorranno partecipare attraverso i canali telematici.”

“Anche San Marino ha sentito la mancanza non solo di lavoro da parte di tutti gli artisti e di tutto l’indotto, ma anche di capacità di comunicare i valori della cultura e del mondo dello spettacolo dal vivo, che è stato tra i più penalizzati. Segnali di cultura: per quanto sia importante lo sforzo collettivo, essere in sala significa vivere emozioni ed esperienze che gli strumenti digitali difficilmente riescono a riprodurre” sostiene Vito Testaj, Direttore degli Istituti Culturali; e continua: “È importante continuare a impegnarci e costruire questo percorso che cerca di esplorare le diverse possibilità che ci sono sul territorio per creare un’aspettativa e un auspicio a un ritorno dello spettacolo nelle piazze prima, già da quest’estate e nelle sale dopo, il prossimo autunno. L’idea interessante sarà di rendere attraverso queste dirette via zoom uno spettacolo il più possibile fedelmente. L’innovazione tecnologica sarà un esperimento interessante per costruire un’offerta in questo momento, credo sarà divertente per quanti parteciperanno. L’auspicio è di riuscire a utilizzare questa occasione come momento di recupero degli spazi dello spettacolo, distanti ma uniti.”

Lucia Righi, Coordinatrice di Castello del Circo, aggiunge: “Come Castello del Circo, sono soddisfatta di come si stanno muovendo a livello culturale le nostre istituzioni; con la legge per gli artisti di strada e questo nuovo progetto, noi artisti ci sentiamo considerati e meno soli, in questo momento così complicato.”

Fabrizio Raggi, Direttore Artistico di Teatro a Distanza conclude dicendo: “In un simile momento la cultura, l’arte, la fantasia sono fondamentali, ci aiuta ad avere un sorriso in questo panorama. L’operazione ha un’importanza assoluta e ringraziamo le istituzioni per averla accettata. Si dà aiuto tanto agli artisti quanto al pubblico, l’arte aiuta a respirare, a vivere, a sognare. Sono 8 incontri, di stili molto differenti: avremo musica rap, prosa, teatro, cabaret, circo, teatro per bambini dai 5 agli 8 anni, concerti di musica classica e moderna. L’evento è gratuito. Vi si accederà sulle pagine Facebook della Segreteria di Stato alla Cultura, degli Istituti Culturali e del Castello del Circo, lo spettatore potrà collegarsi a questo esperimento. Avete dato un segnale importantissimo, gli artisti usciranno dalla bolla come pesci rossi.”

Elenchiamo qui gli 8 appuntamenti della rassegna, che inaugurerà proprio il 30 marzo e si concluderà giovedì 27 aprile:

Martedì 30 Marzo | IROL&JACK THE TRIK con DJ K.ONE. Giovani rapper sammarinesi presentano i loro brani, parole e musiche di vita vissuta, pensieri e lotte interne, sogni e rabbie, ambizioni e progetti trasportati in musica.

Martedì 6 Aprile | PATRIZIA BOLLINI presenta uno stralcio di “Finisce per A”, soliloquio tra Alfonsina Strada, unica donna al Giro d’Italia del 1924 e Gesù.

Giovedì 8 Aprile | BRADIPOTEATAR presenta “AzionE”, uno spettacolo che rappresenta le diverse sfaccettature del suo modo di fare Teatro. Un’AzionE teatrale che passa dai toni leggeri alle atmosfere liriche, dalla risata grassa a quella sofisticata, dall’immagine poetica al divertimento più sfrenato. Un excursus che testimonia della crescita costante di Bradipoteatar, proiettata verso un presente solido e un futuro radioso.

Martedì 13 Aprile | ELISA MANZAROLI in “Io lei e le altre” stile cabaret. Personaggi storici di Elisa alle prese con la dieta, il look down, la festa delle donne, l’amore e tutto un presente un po’ strampalato raccontato nella sua assurdità!

Giovedì 15 Aprile | IL CASTELLO DEL CIRCO con “Cabaret Bolle di Circo“. Giocoleria, contact, danza aerea, magia, bolle di sapone. Con Davide Baldassarri, Anthony Putti, Gloria Barbanti.

Martedì 20 Aprile | UTE ZIMMERMANN con “Le avventure di Pallotto” spettacolo per bimbi dai 5-7 anni.

Martedì 27 aprile | ARCOMELO ENSEMBLE in “Corelli e il suo tempo”. Concerto di Musica classica con Roberto Noferini, violino, Matteo Salerno, flauto, Anselmo Pelliccioni, violoncello, Chiara Cattani, clavicembalo. Musiche di: Arcangelo Corelli, Georg Philipp Telemann, Georg Friedrich Händel.

Giovedì 27 Aprile | VALENTINA MONETTA con Simone Migani al Pianoforte. Valentina ripercorre passaggi dei suoi successi Eurovisivi, ma anche momenti topici dei suoi concerti dedicati a Ornella Vanoni e Mina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.