Estetiche e tecniche della ricerca vocale e sonora: corso gratuito, a Malagola

0
ph Fabrizio Zani

.

Sono aperte fino al 31 gennaio le candidature per 15 studenti. 

Si intitola Estetiche e tecniche della ricerca vocale e sonora il corso di alta formazione che sarà, per il terzo anno, al centro di MALAGOLA Scuola di vocalità e Centro di ricerca vocale e sonora di Ravenna nel periodo compreso tra marzo e maggio 2024 e che sarà ospitato tra Teatro Rasi e Palazzo Malagola.

Malagola – ideato e diretto da Ermanna Montanari, co-fondatrice e direzione artistica delle Albe, e dallo studioso e docente dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Enrico Pitozzi – è nato nell’ottobre del 2021 e raccoglie attività dal respiro internazionale collegate tra loro: la scuola, archivi sonori e audiovisivi tra i quali l’Archivio Demetrio Stratos, il “Collegio Superiore di Estetica della Scena” che promuove partnership editoriali, incontri, seminari, performance, concerti.

Nella sua breve vita, Malagola ha ricevuto il Premio Ubu 2022 come progetto speciale e il Premio Radicondoli 2023.

Il corso di alta formazione gratuito ha l’obiettivo di preparare e consolidare professionalmente figure che gravitano a diverso titolo nell’ambito della creazione artistica multidisciplinare, rafforzando competenze che vanno dalle arti della scena (performer, cantanti, attori/attrici e/o strumentisti/e), alla realizzazione di installazioni audiovisive e/o alla produzione multimediale (radiofonia, audioguide, audiolibri, ecc.), la cui pratica è indirizzata ad esplorare la voce e le sue interazioni con il suono e la musica elettroacustica ed elettronica.

Andranno a comporre il corpo docente, insieme ai direttori artistici Montanari e Pitozzi, diverse figure di primo piano della sperimentazione artistica nazionale ed internazionale e della ricerca estetica, come ad esempio l’attrice, regista e musicista Sonia Bergamasco, la soprano Claron McFaddenRobin Rimbaud, meglio conosciuto come Scanner, e il compositore e teorico francese François Bonnet, direttore INA GRM di Parigi.

 

ph Enrico Fedrigoli

 

Tra i docenti dei 5 moduli previsti si segnalano:

Modulo 1 – Il primo modulo è dedicato all’estetica della voce e del suono, ai processi storici e ai principi di composizione vocale e sonora. Tra i docenti: Enrico Pitozzi (Unibo), Lucia Amara, François Bonnet (INA GRM – Institut national de l’audiovisuel / Groupe de Recherches Musicales)

Modulo 2 – Il secondo modulo si sviluppa in workshops finalizzati alla trasmissione dei processi di creazione vocale in cui interagiscono voce, suono e aspetti legati all’amplificazione Tra i docenti: Ermanna Montanari, Sonia Bergamasco, Claron McFadden, Mirella Mastronardi e Diego Schiavo

Modulo 3 – Il terzo modulo si sviluppa in workshops finalizzati alla trasmissione di conoscenze nell’ambito della progettazione di ambienti sonori multicanale sia scenici che installativi. Tra i docenti: Robin Rimbaud ‘aka’ Scanner

Modulo 4 – Il quarto modulo intende fornire conoscenze nell’ambito dell’anatomia e della fisiologia della voce, incluse nozioni di ordine percettivo inerenti all’ascolto. Tra i docenti: Franco Fussi, Silvia Magnani, Francesca Proia.

Modulo 5 – Il quinto modulo riguarda i rudimenti progettuali, organizzativi ed economici che possono permettere ai partecipanti di strutturare la propria posizione professionale, individuando nuovi contesti di impiego. Tra gli insegnamenti: Lineamenti di amministrazione e diritto d’autore, Produzione e distribuzione, mappatura delle strutture teatrali e dei festival. Tra i docenti: Patrizia Cuoco

La Scuola di vocalità è segnata dal tratto del disegnatore Stefano Ricci, che ha composto il logo e i materiali, insieme al progetto poetico per i social di Malagola di Marco Sciotto, studioso e responsabile degli archivi.

Bando per la presentazione delle candidature QUI.

Per informazioni: Gabriella Birardi Mazzone info@malagola.eu
tel. 348 1382632 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

Palazzo Malagola si trova in via di Roma 118 a Ravenna. Il Teatro Rasi è in via di Roma 39 a Ravenna.

,

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.