Raffaele Casarano incontra NINA ZILLI AL MENTORE DI SANTA SOFIA

0
128

Sabato 9 marzo al Teatro Mentore, alle ore 21.15 concerto “Raffaele Casarano incontra NINA ZILLI”, che vede la celebre cantante accompagnata dai musicisti Raffaele Casarano al sax e Mirko Signorile al piano, con Giorgio Vendola (contrabbasso), Alessandro Monteduro (percussioni), Maurizio Dei Lazzaretti (batteria).

Un progetto live che rappresenta un viaggio, un’esperienza di contaminazione innovativa ed originale fra stili e ispirazioni musicali. Per l’occasione Raffaele Casarano guida una formazione di musicisti di area jazzistica, composta dal pianista Mirko Signorile, suo storico collaboratore, da Giorgio Vendola al contrabbasso, dal percussionista Alessandro Monteduro alle percussioni e da Maurizio Dei Lazzaretti alla batteria.

Nina ZILLI, cantante, compositrice, protagonista anche del mondo radiofonico (“Stay Soul”, RAI Radio 2) e televisivo (a fianco di personaggi che vanno da Massimo Ranieri a Giorgio Panariello, oltre che giudice per tre edizioni di “Italia’s Got Talent”), in questa collaborazione può esprimere pienamente le sue qualità canore e di interprete, viaggiando su un orizzonte musicale che va dai suoi grandi successi alle song della musica soul, territori coi quali si è sperimentata nella sua carriera, in cui ha attraversato il pentagramma dell’R&B, del pop, del reggae, del rocksteady e dello ska. È stata quattro volte in gara al Festival di Sanremo: nel 2010, con “L’Uomo che amava le donne”, aggiudicandosi il Premio della Critica “Mia Martini”, il “Premio della Sala Stampa Radio e Tv” ed il premio Assomusica per la “Migliore esibizione live tra gli artisti in gara nella sezione giovani”; nel 2012 con “Per sempre”, anno in cui, fra l’altro, ha rappresentato l’Italia all’ Eurovision Song Contest con “L’amore è femmina / Out of love”; nel 2015 con “Sola” e nel 2018 con “Senza appartenere”. Alle partecipazioni come concorrente, si sono affiancate altre edizioni sanremesi come ospite. Al suo attivo, dopo l’EP “Nina Zilli” (che contiene “50mila”, con Giuliano Palma, 2009), ha quattro album: “Sempre Lontano” (2010), “L’amore è femmina” (2012), “Frasi e fumo” (in collaborazione con Neffa e prodotto da Mauro Pagani, 2015) e “MoDERN ART (Sanremo edition)” (che contiene “Senza appartenere”, 2018). Nel 2020 è uscito il suo singolo “Schiacciacuore” in collaborazione con Nitro, a cui in seguito si sono aggiunti: “Señorita” con Clementino (2021), “Munsta” con Danti (2022) e “Innamorata (F**k_U!)” (prodotto da Danti, con Saturnino al basso, 2023).

Raffaele CASARANO è un sassofonista, musicista, compositore, dal suono pieno, caldo e con un fraseggio ricco, articolato. È fondatore del progetto Locomotive e direttore artistico/ideatore del Locomotive Jazz Festival (arrivato nel 2020 alla 15a edizione) a Sogliano Cavour (Le) e poi a Lecce. Col R. Casarano & Locomotive ha pubblicato il primo album, “Legend”, nel 2006, e poi nel 2009 “Replay”, entrambi con Paolo Fresu come ospite. Nel 2010 è stato sax solista nelle musiche di Giuliano Sangiorgi per “Koltès”, spettacolo di Claudio Santamaria, ed ha collaborato con lo stesso Sangiorgi e in tour coi Negramaro. Il 2013 lo ha visto in un tour internazionale con Manu Katché e incidere “Noé” col Locomotive Quartet per la Tǔk di Fresu. Casarano ha suonato e inciso con artisti quali Richard Bona, Sting, Javier Girotto, Noà, Erik Honoré (guest in “Medina”, con l’Orchestra della Provincia di Lecce “T. Schipa”, 2015), Philip Catherine, Flavio Boltro, Lars Danielsson, Eric Legnini (“Oltremare Duo”, 2018), Nguyen Le, Daniele Di Bonaventura, Fabrizio Bosso, Roy Paci, con Bebo Ferra in duo, e numerosi altri. Con Mirko Signorile ha inciso nel 2019 “D’amour”, mentre del 2020 è l’album “Todomercedes” con Claudio Farinone e del 2022 “Anì” con Dhafer Youssef. Entrambi, Casarano e Signorile, hanno collaborato all’ultimo lavoro discografico di Eugenio Finardi, “Euphonia Suite” (2022), progetto in cui le canzoni si snodano nel continuum di una suite.

Mirko SIGNORILE è un pianista e compositore che ama muoversi fra diversi linguaggi musicali con gusto ed eleganza ed esibirsi anche in piano solo (progetto “A part of me”) con architetture armoniche che creano immagini sonore. Nel 2002 è stato in tour europeo con Rosalia De Souza e all’anno successivo risale il primo disco a suo nome, “In full Life”, con la band The Institute. Nel 2004 col SynerJazz Trio è nato “Live in Clusone”, con ospiti Giovanni Falzone e Gaetano Partipilo. Col SJ Trio ha inciso poi “The Magic Circle” (2005) ed è stato in tour in Giappone l’anno successivo. Il suo terzo disco, “Clessidra” (2009), è stato, inoltre, premiato come “miglior album dell’anno” da ArgoJazz. Signorile ha suonato con Enrico Rava, Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Roberto Ottaviano (“Pow How”, 2005), Riccardo Dal Fra, Dave Liebman, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Greg Osby, Dave Binney, Luca Acquino (“Sopra le nuvole”, 2008) e tanti altri. Si occupa di teatro, collaborando con la regista Maria Luisa Bigai, di danza con Elisa Barucchieri e ha scritto le musiche dei docu-film diretti da Pietro Marcello, in collaborazione con Marco Messina (99 Posse). Delle sue ultime incisioni di possono citare “Open your sky” (col Mirko Signorile 4tet, 2016), “Trio Trip” (con Francesco Ponticelli ad Enrico Morello, 2018) ed il già citato “D’amour” (2019) con Casarano.

Con loro sul palco Giorgio Vendola, contrabbasso, Alessandro Monteduro, percussioni, Maurizio Dei Lazzaretti, batteria.

Ingresso a pagamento: intero € 35; ridotto € 32 per Under 18 anni, componenti del corpo bandistico “Roveroni”, allievi della Scuola di musica “C. Roveroni” e soci dell’Associazione culturale dai de Jazz APS. Biglietti in vendita on line su https://www.diyticket.it/events/Musica/15637/raffaele-casarano-incontra-nina-zilli

Per informazioni e prenotazioni: Teatro Mentore, cell. 349 9503847, anche Whatsapp, teatromentore@gmail.com; dai de jazz, nicolacataldo@alice.it, cell. 340 5395208, SMS e Whatsapp.