butterflyRavenna torna ad essere la capitale italiana del cinema horror. Per otto giorni, da sabato 26 ottobre a sabato 2 novembre, al Cinema Corso (in via di Roma 51) da pomeriggio a sera si avvicenderanno le proiezioni dei film dell’11ª edizione del Nightmare Film Festival. Tante pellicole in concorso e tanti eventi paralleli per un genere cinematografico che non risparmia certo scene raccapriccianti, tra suspense, brividi lungo la schiena e improvvisi salti di paura sulle sedie…

Quest’anno i lungometraggi che si contenderanno gli Anelli d’Oro (miglior film) e d’Argento (miglior attore, miglior attrice, premio del pubblico) del Concorso internazionale sono 10. Si va da Oltre il guado che segna il ritorno al genere horror dell’italiano Lorenzo Bianchini (una ghost story dai ritmi lenti e dilatati ambientata in boschi sperduti) a May I Kill U? del britannico Stuart Urban (commedia horror, decisamente nera e decisamente inglese), passando per lo sconvolgente documentario sulla «human suspension» On Tender Hooks dell’inglese Kate Shenton, per i serial killer cannibali di Sawney – Flesh of Man dello scozzese Ricky Wood Jr, per il trasgressivo e metamorfico Septic Man del canadese Jesse Thomas Cook, per le famiglie disfunzionali e i fantasmi urbani di The Forgotten dell’inglese Oliver Frampton, per i vampiri di Chiméres dello svizzero Olivier Beguin, per le fiabe macabre di Go Down Death del newyorkese Aaron Schimberg, per le insanguinate vicende amorose di Conjoined dell’altro statunitense Joe Grisaffi, e infine per lo strano triangolo amoroso con zombie di El Desierto dell’argentino Christoph Behl (molti dei registi dei film in concorso saranno presenti in sala alle proiezioni).

Non meno interessanti gli eventi speciali del Festival, a cominciare dal ritorno del pluripremiato regista e attore giapponese Takeshi Kitano con il suo primo sequel Outrage Beyond che aprirà la rassegna sabato 26 ottobre alle ore 20.30. Evento speciale di chiusura, sabato 2 novembre alle ore 22.15, sarà invece Maniac del francese Franck Khalfoun. Altri film fuori concorso di grandissimo interesse sono: Moebius del celebre regista sudcoreano Kim Ki-duk (lunedì 28 ottobre, ore 20.30), e The Butterfly Room  – La Stanza delle Farfalle di Jonathan Zarantonello.

Da non perdere la serata di venerdì 1 novembre con il gruppo rock futurista Stearica che sonorizzerà dal vivo il capolavoro del cinema muto espressionista  Der Golem diretto nel 1920 dai cineasti tedeschi Carl Boese e Paul Wegener.

shiningGrande spazio sarà poi riservato ai classici, con il tributo a Stanley Kubrick e al suo immortale The Shining (giovedì 31 ottobre, ore 22.15) e con la bellissima rassegna interna (vera chicca per cinefili) Correva l’anno 1963 che propone film di genere horror girati 50 anni fa: Matango di Ishirô Honda, Nightmare di Freddie Francis, Judex di Georges Franju, Lo Spettro di Riccardo Freda, El Santo en el Museo de cera di Alonso Corona Blake, Blood Feast di Herschell Gordon Lewis.

Tra le novità di quest’anno le Nightmare Lectures: appuntamenti e conferenze con grandi autori del genere. La prima lectio sarà del più grande fan del festival: lo scrittore Valerio Evangelisti (sabato 2 novembre ore 17.30).

Altra novità, la partnership con la compagnia aerea Ryanair, che metterà in palio per l’occasione 5 biglietti aerei per 2 persone. Per saperne di più: 0544 684242, ravennanightmare.it

 

Dal 26 ottobre al 2 novembre, Ravenna Nightmare Film Festival, Cinema Corso, via di Roma 51

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here