Domenico Baccarini, Volata di donne, vaso, 1910 ca, maiolica
Domenico Baccarini, Volata di donne, vaso, 1910 ca, maiolica
Domenico Baccarini, Volata di donne, vaso, 1910 ca, maiolica

Seconda tappa di “Parola e Musica”. Oggi, sabato 25 gennaio, alle 16.30, con Fernando Mazzocca, curatore insieme a Maria Flora Giubilei ed Alessandro Tiddia della mostra “Liberty. Uno stile per l’Italia Moderna” in allestimento ai Musei San Domenico di Forlì, dal 1 febbraio al 15 giugno, e a cui il Mic partecipa con il prestito importante di 15 opere.

Il tema sui cui ruoterà la conferenza sarà appunto la presentazione della nuova grande mostra dedicata al Liberty a Forlì, indagata in modo non solo ampio ma senza restrizione di schemi: dalla ricerca dei modelli lontani, nel Rinascimento e in Botticelli in primis, ma anche inserendo il Liberty nei grandi movimenti europei del momento ed in particolare la Secessione viennese.

Fra gli oggetti d’arredo spiccano le ceramiche concesse in prestito dal Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, da Baccarini a Galileo Chini che furono influenzate dallo stile grazie agli aggiornamenti portati dall’Esposizione Torriccelliana del 1908 a Faenza che “mise in luce, attraverso la mostra dedicata alle Belle Arti e all’arte applicata, – scrive Claudia Casali – lo straordinario portato di Domenico Baccarini e degli artisti del Cenacolo a lui intitolato, che, per la prima volta esponevano insieme accanto ai grandi nomi dell’epoca, come Galileo Chini (che eseguì diversi affreschi) e Marcello Dudovich (che ne firmò il manifesto)”.

Info: 0546 697311, www.micfaenza.org

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here