OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono stati gli studenti dell’Isia di Faenza i veri protagonisti di Scenari di innovazione 10, la competizione di design promossa dalla Regione Toscana in collaborazione con Confartigianato Imprese e Cna toscane. Gli allievi dell’Istituto faentino hanno fatto incetta di premi nella categoria principale, quella riservata ai Progetti Università.

Il Primo Premio è infatti stato vinto da Miriam Gardelli con il progetto FANTASIA – Collezione tavola per bambini da 0 a 3 anni.

Sul podio anche Filippo Agosteo che con GUERRESTELLARI – Montatura per occhiali con cerniera lignea si è aggiudicato il 3° Premio.

Hanno completato il trionfo le Menzioni assegnate a Anna Togni con ANCHE LA BELLEZZA È UTILE – Studio di lastre in resina con inclusi di scarto di pietre dure e semipreziose, e a Letizia Ciarcià con  RIVOLUZIONE – Sistema componibile per camerette. Il docente coordinatore di tutti i progetti è stato Maurizio Fiori.

La decima edizione del concorso, dedicata al tema Atavico Tecnologico, ha registrato un record assoluto nel numero di progetti partecipanti: 433 elaborati progettuali da ben 34 scuole di orientamento artistico e progettuale suddivise in Scuole Medie Superiori e Università, a cui si è aggiunta la sezione dedicata ai designer under 35.

Scenari di innovazione è patrocinato da Adi e realizzata dal Centro per l’Artigianato Artistico e tradizionale (Artex) della Toscana

Info: artex.firenze.it

Nella foto: Gli studenti dell’Isia di Faenza vincitori del concorso Scenari di innovazione 10

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here