clementiDue continenti – Europa e America- e due culture che non hanno mai smesso di flirtare e di scontrarsi. Questo si racconta in “Notturno Americano” reading musicale di Emidio Clementi in scena al primo tempo di Strade Blu, venerdì 20 giugno, a Forlì in Piazza Saffi.

I Massimo Volume nel loro primo album “Lungo i bordi” del 1995 scrissero già una canzone “Il primo Dio” omaggio al primo romanzo autobiografico di Manuel Carnevali, scrittore italiano emigrato a soli 16 anni negli Stati Uniti e che, nonostante il suo indiscusso valore letterario, rimane tutt’ora quasi sconosciuto in Italia.

Ed è così che oggi Emidio Clementi, leader dei Massimo Volume, insieme a Corrado Nuccini alla chitarra e a Emanuele Riverberi al violino e tromba raccontano la vita di questo scrittore, dimenticato in patria, ma amato dall’avanguardia letteraria americana da Ezra Pound a Sherwood Anderson.
L’emigrazione, la miseria, il falso mito americano, il lavoro, la scrittura, la nostalgia nei confronti dell’Italia, sono i temi centrali della sua opera e dello spettacolo a lui dedicato, che si avvale anche della ricostruzione poetica che della vita di Carnevali ha fatto Emidio Clementi nel suo romanzo “L’Ultimo Dio”.

20 giugno, Emidio Clementi in Notturno Americano, Ridotto di Piazza Saffi, Forlì, ore 21.30, gratuito, Info: 347 8932009, stradeblu.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here