Giacomo Toni
Giacomo Toni
Giacomo Toni

L’edizione 2014 di Strade Blu sta per volgere al termine. Un’edizione fra le più riuscite di sempre, con ottimi concerti e pubblico numeroso, che si chiude con altra ottima musica, ma una cattiva notizia. Il concerto dei Los Lobos a Faenza del 18 agosto è stato annullato dalla band americana (insieme all’altra data italiana prevista a Calitri) per problemi personali di uno dei componenti della band, chiamato a testimoniare in tribunale negli Stati Uniti negli stessi giorni.

La penultima data del cartellone di Strade Blu è in programma il 10 agosto a Brisighella in collaborazione con Calici sotto i tre Colli, e vede salire sul palco Giacomo Toni e la sua Novecento Band.

Giacomo Toni è considerato uno dei migliori cantautori italiani della nuova leva: un compositore con il genio dei grandi vecchi come Enzo Jannacci, Piero Ciampi, Paolo Conte, Vinicio Capossela, e la capacità di essere profondamente figlio del proprio tempo. Sul palco sarà accompagnato dai componenti della mutevole ma sempre prestante Novecento Band: Roberto Villa al contrabbasso, Gianni Perinelli al sax, Dani Marzi alla batteria e Franco Naddei all’elettronica, sidemen con un talento da solisti e la capacità di fondersi alla perfezione con il pianoforte e la chitarra del loro “frontman esitante” (per citare una canzone di Toni). Ogni canzone di Toni è un tornado di riferimenti musicali disparati, dalla scuola genovese al jazz sperimentale, e allo stesso tempo un racconto o un momento lirico chiuso in se stesso, forte, irriducibile, senza un verso o una frase musicale fuori posto.

Aprono il concerto i torinesi Dead Cat in a Bag, con un folklore noir a metà strada fra Nick Cave, i Pogues e Woven Hand.

 

10 agosto, Brisighella (Ra), Giacomo Toni e la Novecento Band, piazza Carducci, ore 21.30. Info: 347 8932009, stradeblu.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.