florez-190Musica e arte. Il 16 agosto torna la musica classica dell’Emilia Romagna Festival a Palazzo Fantini di Tredozio che sarà preceduto da un tour guidato al Monastero medievale della SS Annunziata, fondato nel 1060, e al settecentesco Palazzo Fantini con il suo bellissimo giardino all’italiana sopraelevato rispetto al piano della casa. Nella stessa giornata sarà consegnato al tenore peruviano Juan Diego Flórez il “Premio Emilia Romagna Festival”, riconoscimento istituito nel 2010 per omaggiare i grandi protagonisti della scena artistica internazionale che, negli anni, ha visto premiati personaggi del calibro di Maxence Larrieu, Quirino Principe, Catherine Spaak, Ivano Marescotti e Bruno Canino.

Flórez, tra i più grandi tenori del nostro tempo in virtù delle sue grandissime qualità vocali e interpretative, da sempre affianca alla brillante carriera artistica il forte impegno sociale. Nel 2011, ha fondato “Sinfonía por el Perù” – un progetto sociale inclusivo ispirato al venezuelano “El Sistema” – che gestisce orchestre e cori per aiutare i bambini e i giovani più vulnerabili. Per questo oggi sarà consegnato a Juan Diego Flórez il Premio ERF alla Carriera. Per l’occasione, si esibirà sul palco dell’ERF il giovanissimo tenore Ivan Ayon – allievo dello stesso Flórez ed educato proprio in uno dei Nuclei di ‘Sinfonía por el Perù’ – in alcune celebri arie quali “La donna è mobile”  di Verdi, “O Colombina” di Leoncavallo e altre, fino a toccare grandi standard della canzone napoletana di autori classici come Ernesto De Curtis (sua l’indimenticabile “Torna a Surriento”) e Salvatore Cardillo, autore dell’altrettanto celebre “Core ‘ngrato”, brano che stasera verrà proposto al pubblico. Ayon si è recentemente esibito con l’Orchestra Filarmonica della Scala.

Ayon, come detto, si è formato proprio grazie a ‘Sinfonía por el Perù’, progetto sociale  che cerca di salvare i bambini e i giovani a basso reddito da comportamenti a rischio come la droga, l’alcool, la violenza, il lavoro minorile, attraverso il potere della musica. ‘Sinfonía por el Perù’ è infatti un sistema di orchestre giovanili, nonché un laboratorio di liuteria, che si sviluppa in 13 Nuclei diffusi in tutto il paese sudamericano e che attualmente coinvolge oltre duemila giovani musicisti compresi tra i 7 ed i 13 anni. Durante la pratica orchestrale e corale, nel lavoro di gruppo, i membri del sistema di Orchestre giovanili arricchiscono le proprie anime con la musica ed acquisiscono e sviluppano valori importanti per la vita quali la disciplina, la tolleranza, la responsabilità, il lavoro di squadra e soprattutto l’autostima, sentendosi apprezzati dai coetanei e dalla propria famiglia. La Youth Orchestra Symphony è l’attore principale del sistema di orchestre giovanili ed è composta da giovani musicisti professionisti. I bambini che partecipano ai Nuclei, una volta raggiunto un livello musicale elevato, aspirano a farne parte.

 

16 agosto, Tredozio (FC), Palazzo Fantini, Sinfonia por el Perù, dalle ore 16,15, Info: 0542 25747 – www.emiliaromagnafestival.it

Per partecipare alla visita guidata e degustazione, prenotazione telefonica obbligatoria a ERF 0542 25747

Biglietti Ingresso € 10 concerto e visita guidata; € 5 degustazione

Gratuito sotto i 10 anni

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.