n-simona-vinci-large570Simona Vinci, scrittrice vincitrice del Premio Campiello 2016, sarà ospite de Il Tempo Ritrovato questa sera, mercoledì 26 alle 18.30 a Palazzo Rasponi dialogando con il maestro del noir italiano Carlo Lucarelli e Matteo Cavezzali.

In La prima verità (Einaudi) Simona Vinci tesse il filo d’oro di una storia che arriva dal passato e viene fino al lettore, proprio a chi sta leggendo. È una storia scandalosa, perché non si può narrare senza rivelare anche i fantasmi di chi l’ha scritta.

Con La prima verità che, fin dal titolo, da un verso di Ghiannis Ritsos, la scrittrice torna al romanzo dopo molti anni, e vi torna con una felicità e una libertà mai raggiunte prima.

Un libro pieno di sincerità e di passione, uno di quelli che parla di cosa fa il potere a persone che non sono desiderate – i matti imprigionati – alle prese continue con i loro fantasmi e le loro ombre, in Grecia come a Budrio, la cittadina nella pianura bolognese dove la scrittrice vive da quando aveva venti anni.

Il libro della Vinci parlando di una minoranza, si rivolge a tutti, «perché tutti noi abbiamo un che di follia – come ci ricorda l’autrice – tutti abbiamo l’idea di non essere amati e di non essere normali, perché non compresi e non ascoltati».

 

Mercoledì 26 ottobre, Ravenna, Palazzo Rasponi, Piazza John Fitzgerald Kennedy, 12, 18.30. Info: iltemporitrovatoravenna.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here