Mostre, incontri, concerti e performance al Museo Internazionale delle Ceramiche e al Museo Carlo Zauli di Faenza per festeggiare la “Settimana del Contemporaneo” nell’ambito della 14esima Giornata Internazionale dell’arte contemporanea.

Alcune mostre sono già state inaugurate e ancora visitabili al pubblico, come “Vertigo. Walking on the edge of the tone” la mostra personale di Alessandro Roma, a cura di Irene Biolchini, allestita al MIC fino al 21 ottobre. L’esposizione è il frutto del lavoro di oltre un anno dell’artista, svolto presso i laboratori didattici del museo dove ha prodotto otto nuovi lavori in ceramica. Oltre alle ceramiche, la mostra espone le grandi stoffe dipinte nell’ultimo anno, dando vita a un allestimento che amplifica la forza cromatica delle ceramiche ed esponendo lo spettatore ad un circuito che passa senza soluzione di continuità dalla pittura, alla scultura, alla ceramica.

Il Museo Carlo Zauli ha invece già inaugurato la personale di Akio Niisato, raffinatissimo maestro giapponese, dotato di una straordinaria ricerca formale. La mostra continua fino al 21 ottobre, come anche la personale di Kazugo Uga, anch’essa già inaugurata presso il Salone delle Bandiere, e la mostra “Giappone Italia: tracce di uno scambio” allestita alla Galleria Comunale d’arte della Molinella, a cura di Claudia Casali e Masahiro Karasawa.

Seguendo dunque una filosofia già avviata nei giorni scorsi, Il Museo Internazionale delle Ceramiche e il Museo Carlo Zauli propongono una serie di incontri e performance per festeggiare la “Settimana del Contemporaneo”. Al MIC due saranno gli appuntamenti: il primo, quello di venerdì 12 ottobre, prevede la presenza alle ore 18 della danzatrice Paola Ponti che eseguirà una performance in dialogo con le opere della mostra “Vertigo. Walking on the edge of the tone”, frutto di un attento e poetico carteggio avvenuto tra l’artista e la danzatrice. Sabato 13 ottobre invece, sempre alle ore 18 presso la sala Conferenze, verrà presentato il catalogo della mostra, edito da Silvana Editoriale, che si divide in due parti: una parte raccoglie gli scatti dell’installazione site specific al MIC e l’altra le ricerche che Alessandro Roma ha condotto negli ultimi anni.

Al Museo Carlo Zauli i festeggiamenti iniziano invece sabato 13 ottobre con l’Open Day che apre le porte del museo dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 per presentare l’istallazione “Universo nero” opera di Carlo Zauli sonorizzata da Alessandro Tomarchio con testo di Lorenza Boisi. Nella stessa giornata avrà luogo anche il finissage della mostra “Botanica Garden” a cura di Silvia Cogo, Giovanni Ruggero e Giorgio Francesco Calvi (ore 10-13/15_18).

Infine la “Settimana del Contemporaneo” chiude il domenica 14 ottobre con la visita guidata aperitivo a “Ceramics Now” nel suo ultimo giorno di apertura.

Dal 12 settembre, Settimana del Contemporaneo, Museo Internazionale delle Ceramiche e Museo Carlo Zauli Faenza – info: 0546 697311, micfaenza.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.